adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - OTTOBRE 2011

                     31/10/2011 - DIRITTO ALLO STUDIO

<<<

Tra tagli, precari e proteste inizia l’Anno scolastico 2011/2012.
Due note che affrontano queste problematiche

IL DIRITTO ALLO STUDIO UGUALE PER TUTTI!!

L’assemblea dei docenti della Scuola Statale “M.Maltoni”di Pontassieve ritiene opportuno informare le famiglie degli alunni e la cittadinanza della grave situazione creatasi all’inizio di questo anno scolastico.
La scuola inizia nella significativa violazione del diritto allo studio e alla sicurezza, con una particolare ricaduta sugli alunni con maggiori difficoltà.
Le ore assegnate al sostegno degli alunni certificati sono 72 a fronte delle 120 necessarie (riduzione del 30%), in un contesto di “classi - pollaio” di 25/28 alunni, un numero superiore a quanto previsto dalla normativa e confermato come illegale da varie sentenze.
Inoltre si inizia con il 30% in meno del monte-ore settimanale a carico dell’intera scuola, a causa del ritardo dell’Ufficio Scolastico Provinciale nella nomina degli insegnanti.
Garantire l’orario normale quindi può comportare:
1) distribuzione degli alunni delle classi senza docente nelle altre classi, andando contro le più basilari norme di sicurezza;
2) un orario notevolmente ridotto rispetto a quello normalmente previsto per gli alunni con disabilità grave;
3) utilizzazione degli insegnanti delle altre discipline per coprire le ore mancanti per il sostegno e garantire il normale inserimento di tutti gli alunni.
Tutto questo va anche a limitare la qualità dell’accoglienza e del lavoro scolastico iniziale, premessa così importante per un positivo percorso educativo-didattico.
Pertanto gli insegnanti chiedono ai genitori e della cittadinanza una condivisione di obiettivi comuni:
a) ottenere la copertura oraria necessaria per il sostegno;
b) sveltire la procedura di assegnazione degli insegnanti mancanti;
c) ridurre il numero di alunni per classe secondo la normativa vigente.
Assemblea insegnanti “Maria Maltoni”