adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - OTTOBRE 2011

                     31/10/2011 - IN RICORDO DI MARIO MANNINI

<<<

Mario Mannini sindaco della ricostruzione.
All’alba del 1945 i “pappagalli verdi” ed altri ordigni (come “direbbe” Gino Strada) hanno ormai devastato un piccolo operoso e ridente comune della Val di Sieve, Pontassieve; entra in gioco, sulla scena politico-amministrativa comunale, un “uomo di 44 anni”, eletto con la maggioranza alla prima seduta del consiglio comunale e di buona rilevanza: Mario Mannini.
Rappresentante della nuova classe dirigente, di estrazione operaia, ormai affermatosi alla guida comunale, Mario Mannini, si potrebbe definire il “SINDACO della RICOSTRUZIONE”, colui che ha vissuto il periodo più dannato e più bello dell’Amministrazione pubblica di Pontassieve.
Viene spesso ricordato come colui che, nei suoi discorsi, additava il Governo accusandolo di “sabotaggio”, perché l’esecutivo, nella sua cieca burocrazia, negava ed intralciava la gestione dei contributi da destinare alle opere di ricostruzione dei comuni devastati dalla guerra.
Mario Mannini ha soprattutto, “cercato sotto le macerie e la disperazione comune”, la forza di lottare e combattere contro ciò ch ha fatto e continua a fare male: “La guerra”.
Lo scenario del territorio di Pontassieve che si apri agli occhi di Mario Mannini era impressionante. Ciò che colpiva era lo scoprire all’interno del paese tracce di povertà post-bellica, che aveva colpito in maniera esponenziale molti nuclei familiari. Si respirava “un ordine ed un’aria infernale”.
Ma chi era, e quali erano le origini di questo PRIMO CITTADINO di Pontassieve?
MARIO MANNINI nacque a Pontassieve il 6 ottobre 1902. Era figlio di Ottavio Mannini e di Concetta Gori. Titolo di studio: sesta elementare, professione: muratore. Mai iscritto al Partito Fascista. Segretario della Sezione Comunista Pre-fascista e perseguitato politico, nonché “CARCERATO per ragioni politiche” per 19 mesi, durante gli anni 1921/1922. Rimasto nel sindacato CGIL e Presidente dell’ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti) fino al momento della sua morte, avvenuta nel 1979.
Mario Mannini era un personaggio gentile, ma Riservatissimo”, dalla VITA STRAORDINARIA ma semplice, vissuta come una MISSIONE POLITICA.
Egli era un “politico datato” soltanto per nascita (1902) e per periodo politico-amministrativo (1945), ma estremamente “FLUIDO e MODERNO”, “NON IMPRIGIONATO negli schemi ufficiali”.
Per finire, ricordiamolo nei suoi discorsi, a volte “estremamente duri”, dove offriva ai suoi avversari, ma anche ai suoi compagni un conflitto fatto di “POCHE PAROLE”, ma di RECIPROCA ONESTA STIMA.
M.R.