adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - DICEMBRE 2011

                     22/12/2011 - FERROVIE LOCALI

<<<

INVESTIAMO SULLE FERROVIE LOCALI. UN APPELLO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE E AGLI AMMINISTRATORI COMUNALI

I tagli ai treni per i pendolari si fanno sentire e non solo in termini di soppressione di corse ma anche per quanto riguarda i ritardi che da qualche tempo sono abbastanza frequenti.
Eppure, tutti siamo consapevoli che l’utilizzo del treno è essenziale per allentare la morsa di traffico che stringe Firenze. E non si risolve con i divieti ma offrendo ai cittadini delle alternative.
Da quanti anni si sente parlare di una metropolitana di superficie, con corse frequenti e cadenzate ed oggi ci ritroviamo a fare i conti con una diminuzione del servizio.
Per non parlare dei “famigerati” binari 17 e 18 che ci costringono ad una lunga camminata. certo, camminare fa bene ma quando dobbiamo andare al lavoro o quando dopo un’intera giornata fuori non vediamo l’ora di rientrare.
Tanto più che a Pontassieve paghiamo la tratta di 30 km perché la distanza con Firenze SMN è di 21 km. Sarebbe il caso che gli amministratori locali contrattassero almeno questa…inezia: sconto per i treni che arrivano sui binari 17 e 18!
Credo che, come avviene in altre realtà della toscana i nostri amministratori locali dovrebbero fare la voce grossa per ottenere una maggiore efficacia del servizio... tanto più che ciò non sarebbe solo a vantaggio della Valdisieve ma soprattutto del capoluogo toscano. Ci si lamenta del fiume ininterrotto di traffico che invade via Aretina e la strada provinciale di Rosano? Quale rimedio se non potenziare il trasporto ferroviario?
L’esortazione a lasciare l’auto a casa serve a poco se non si offrono opportunità valide. Anche il Sindaco di Firenze dovrebbe battersi in questo senso, se vuole decongestionare la città.
A questo punto poi mi rivolgo al Presidente della Regione: Caro Rossi, l’iniziativa del bonus per i ritardi accumulati va bene, stabilisce un principio importante (ovvero che i ritardi non sono un fattore casuale o fisiologico) ma non risolve il problema.
Il problema è che bisogna investire sul trasporto pubblico locale, specie nell’area più critica, quella attorno alla città di Firenze, perché potersi spostare meglio contribuisce all’efficienza lavorativa, alla mobilità delle attività e via dicendo.
Il problema è anche che non si può conciliare trasporto locale e media-lunga percorrenza. Per un treno che arriva da Chiusi o giù di lì, una quindicina di minuti di ritardo non fanno grande differenza; per la tratta Pontassieve - Firenze si tratta del 50% del tempo di percorrenza!
Gabriele Parenti