adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2012

                     1/7/2012 - Prenotazione per i prelievi sangue

<<<

A Proposito dei prelievi del sangue al Poliambulatorio di San Francesco di Pelago


Con un comunicato dell’ASL (non intestato) si informavano i cittadini che dal 12 marzo 2012 i prelievi ambulatoriali ematici presso il presidio Poliambulatorio di San Francesco di Pelago sarebbero stati effettuati solo su appuntamento con prenotazione dalle ore 10,30 alle 12,30 presso il Poliambulatorio medesimo ed inoltre si poteva telefonare per le prenotazioni degli esami dalle ore 12 alle ore 12,30. Da questa nuova procedura restavano esclusi gli esami ematici recante l’indicazione di urgenza da parte del medico, l’INR e la consegna degli esami biologici.
Questa nuova procedura ha sollevato molte proteste da parte dei cittadini, perché creava disagi notevoli alle persone. Perché si obbligava a recarsi ulteriormente al Poliambulatorio per le prenotazioni.
Queste proteste hanno coinvolto il Comune di Pelago e associazione dei pensionati, che sono intervenuti presso la ASL. Infine c’è stata una parziale schiarita, in quanto i prelievi ematici al Poliambulatorio di San Francesco, si possono prenotare anche tramite un qualsiasi punto Cup dell’ASL 10, oltre che direttamente al Poliambulatorio.
Ormai sono passati oltre due mesi dal 12 marzo e questo ci porta a fare delle considerazioni e riflessioni su questa vicenda che coinvolge direttamente i cittadini della Val di Sieve.
1) Ritornare alla prenotazione per i prelievi del sangue, dopo molti anni, senza un’informativa ai cittadini è veramente sconcertante. Perché molti anni fa il dott. Romeo responsabile del Poliambulatorio di San Francesco di Pelago si batté per i prelievi senza preventiva prenotazione, perché veniva così dato un servizio migliore all’utenza.
2) Su questa vicenda ci pare di capire che il Comune di Pelago ha condiviso la scelta fatta dall’ASL sulla prenotazione, anche se poi ha corretto il tiro. Mentre il Comune di Pontassieve questa vicenda è stata completamente ignorata, come se i cittadini di Pontassieve non fossero coinvolti.
Ma la Società della Salute che ci sta a fare?
3)Forse tutta questa operazione nasconde altre cose a noi sconosciute. Certo è che il laboratorio degli esami di riferimento non è più a Ponte a Niccheri, ma all’Ospedale di San Giovanni Di Dio di Torre Galli. Come si vede i prelievi fanno molta strada, da quando si facevano direttamente al Poliambulatorio di San Francesco di Pelago ad oggi, a Torre Galli.
Oggi la situazione non ci sembra migliorata, dopo la prenotazione, infatti, nei locali adibiti al Poliambulatorio la mattina per gli esami c’è il solito caos di persone in coda e in attesa, uno dei motivi è la chiamata dei prenotati è fatta verbalmente dal personale, perché manca la chiamata con un microfono e quindi tutti in coda. Il sistema inoltre ha già allungato i tempi di attesa per fare gli esami di oltre una settimana.
Tutto questo ci fa concludere che si continua a tagliare e comprimere i servizi sanitari (vedi anche le voci circolanti sulla chiusura dell’ambulatorio di Rufina) e mettere così in maggiore difficoltà i cittadini ed in particolare le persone anziane.
G.C.