adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2012

                     1/7/2012 - Qualunquismo?

<<<

LA RIVOLUZIONE CULTURALE, E L'ESPERIMENTO DI RIGNANO SULL'ARNO IN RISPOSTA A UN QUALUNQUISMO CRESCENTE

Le amministrative 2012 hanno segnato in maniera inequivocabile la sconfitta della politica così come intesa dalla classe dirigente locale e nazionale. Lo scollamento tra i partiti e la gente è talmente marcato da non poter essere più ignorato.
Il seguito che riscuote il movimento Cinque Stelle e le invettive di Grillo suonano come una sveglia per tutti i partiti italiani che non possono più sottovalutare il fenomeno dell'astensionismo e del voto di protesta, trincerandosi dietro percentuali effimere e tecnicismi elettorali. I partiti, indicati dalla nostra Costituzione come lo strumento per concorrere alla vita democratica del Paese, devono tornare ad essere luoghi di aggregazione, di confronto, di dialogo, di partecipazione e di trasparenza e scrollarsi di dosso il negativismo e la ripugnanza che, non a torto, si è insita nell'opinione pubblica. L'ingiustizia sociale, l'esaurimento delle risorse naturali, l'implosione ormai prossima del sistema capitalistico ci obbligano a ripensare completamente la società. Una tale operazione richiede forzatamente una rivoluzione culturale che dovrà portare a un cambiamento radicale dei nostri stili di vita, ridistribuire le risorse e le ricchezze e ristabilire quali sono le priorità. In un periodo di deriva culturale e sociale si presenta per la sinistra italiana, ma anche e soprattutto europea, l'occasione della sfida più difficile, ma allo stesso tempo intrigante e affascinante, di sempre: uscire dal capitalismo finanziario e proporre un modello di sviluppo alternativo. Dovrà e potrà essere per la sinistra l'occasione di riscatto per ridare alla politica la nobiltà che si merita e allontanare definitivamente l'affarismo e il clientelarismo che oggi la caratterizzano.
E' una sfida di carattere certamente globale, ma sarà anche una grande battaglia a livello locale. Il riscatto e il rilancio politico e culturale passa anche nel locale dall'apertura completa verso la cosiddetta società civile e verso tutti quei movimenti e associazioni che ormai da tempo sono impegnati in battaglie volte alla acquisizione di una visione sostenibile del futuro e a una riduzione dello spreco e del superfluo.
Un esempio sono state e saranno le amministrative di Rignano sull'Arno dove un gruppo di persone neofite della politica, e non, ha iniziato ad interessarsi alla cosa pubblica. Ne è venuto fuori un esperimento estremamente interessante. Un turbinio di idee e di proposte messe in campo in un clima di trasparenza e partecipazione nato con una quasi imbarazzante spontaneità. Al di là del risultato elettorale, che comunque resta notevole, a Rignano è stato messo il primo mattone verso la ricostruzione di una coscienza civica nelle persone che si sono operate nella campagna elettorale sia come possibili eletti sia come elettori. La gran voglia di essere parte attiva nel riattivare i principali canali della democrazia è l'unica via d'uscita dalla pochezza politica, ma prima ancora culturale, che ci circonda. Carlo Boni