adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - OTTOBRE 2012

                     15/11/2012 - IDEA SOCIALISTA

<<<

Italia, una forte idea socialista.


Mi dicono che all'ultimo congresso del Pse, si sia verificata la seguente situazione. Il Psi, membro a pieno titolo, non ha potuto votare perché moroso nel pagamento delle quote. Il Pd non ha votato in quanto, per sua scelta, non è membro a pieno titolo bensì solo osservatore (i DS, che erano membri, sono nel frattempo decaduti non essendo più un partito politico). Non mi risulta che Vendola si sia inserito in qualche modo nella vicenda. A chi come me, ha partecipato alla riunione fondativa del novembre 1992 del PSE insieme, tra gli altri, a Craxi e a Occhetto, allora segretari rispettivamente del Psi e del Pds, la cosa non può che fare molto dispiacere. Naturalmente c’era stato detto in tutte le salse che il socialismo europeo era morto.
Ma la vittoria di Francois Hollande in Francia, il buon risultato dei laburisti in Olanda, la concreta prospettiva di un ritorno al governo l’anno prossimo dei socialdemocratici tedeschi (forse in una coalizione) ci dicono che questo non è avvenuto. La verità è che invece nelle istituzioni europee è stato trovato in qualche modo un equilibrio che si basa sui due pilastri del PPE, Partito Popolare Europeo e del PSE, Partito del Socialismo Europeo.
Anzi, è sintomatico che il presidente del Consiglio Mario Monti, che pure si considera un “tecnico” senza partito, abbia partecipato a due riunioni politiche: quella dell’Ufficio Politico del Partito Popolare Europeo e quella dell’Internazionale Democristiana o di Centro che dir si voglia.
Non intendo affatto criticare Monti per questo atto. Ma ne prendo spunto per dire che a fronte di questo, è mancato di converso un ruolo della sinistra italiana nel socialismo europeo e questo a mio parere la indebolisce e contribuisce al suo frazionamento.
Quel problema che sembrava cacciato dalla porta, e cioè la costruzione di un grande partito del socialismo europeo in Italia, rientra in realtà dalla finestra e ne sono prova le convulsioni interne al Partito Democratico in cui la stessa prospettiva delle primarie, invece che essere stabilizzante, rischia di portare ulteriore destabilizzazione.
In tal direzione la presentazione di una candidatura dell’area socialista con ampia rappresentatività civica alle primarie del centro – sinistra, rappresenterebbe un momento di visibilità estremamente importante per affermare questa esigenza. Tale esigenza non può essere lasciata solo alla competizione tra un ex PCI per quanto riformista come Pierluigi Bersani, un ex Margherita come Matteo Renzi e un ex Rifondazione come Nichi Vendola. Dobbiamo avere il coraggio di effettuare una testimonianza sul terreno più giusto e più corretto: quello del consenso delle cittadine e dei cittadini che si tratti di elezioni o che si tratti di primarie.
Sono assolutamente convinto che, mentre nel sistema politico attuale è estremamente difficile acquisire suffragi per una lista socialista in quanto tale, per una personalità di tradizione socialista che si muova all’interno di un ampio schieramento di centro- sinistra, questo sia possibile.
Valdo Spini