adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - DICEMBRE 2012

                     21/12/2012 - DISNEYLAND

<<<

Come a Disneyland.
Succedono cose in valdisieve come non se ne vedono nemmeno a Disneyland. Non si era ancora spenta l’eco dell’edizione passata che il comune di Pontassieve in collaborazione con la banda bassotti organizza una nuova iniziativa legata al mondo dell’arte intitolata river art. Già nel titolo se ne intravedono le scarse potenzialità; e non pensate all’Hudson e ad Andy Warhol o alla Senna ed agli impressionisti bensì all’unione dei Comuni che intende valorizzare le aree fluviali presenti sul territorio adesso in mano ai topastri ed alle nutrie. Riportiamo da Sieve Notizie: l’idea, secondo il progetto, è quella di individuare aree “fluviali” da valorizzare e riscoprire attraverso le opere degli artisti con interventi di arte ambientale che potrebbero, in futuro, diventare un vero e proprio percorso culturale e turistico che – come si legge – “potrà portare al nostro territorio un importante contributo”. In altre parole le opere una volta adagiate in prossimità dell’alveo dei fiumi dovrebbero attrarre frotte di turisti interessati a scovare pilloloni o amenità simili tra le frasche delle rive dei nostri torrenti. Se ne vedrete uno solo foss’anche topolino, ditecelo che gli offriamo il caffè. Stavolta c’è anche la cifra, 26 mila euro; ricordatevelo quando diranno che non è costato niente. Lasciamoci andare alla deriva populista... il comune non da più i pulmini per le gite scolastiche dei bambini ma finanzia i diletti di un gruppetto di allegri dilettanti che si sentono supereroi nei loro deliri di onnipotenza soltanto per il gusto di apporre targhe o parlare tra di sé con i microfoni del centro di documentazione, anche quello pagato dai contribuenti.
Ma andiamo avanti che di cose da raccontare ce ne sono molte... i soliti amministratori fasciati hanno inaugurato il percorso protetto che porta dai Giani a Sieci (topolinia) e che ha fatto venire il fegato amaro non solo durante i lavori provocando interminabili code ma anche adesso che è finito; solo a guardarlo viene male, ma chi l’ha pensato Gargamella? Non pensate che con 250.000 euro si costruiva anche un’ovovia per portare le persone dai Giani alle Sieci... Oppure con tale cifra potevamo anche ipotizzare la sperimentazione del teletrasporto. Corriamo che è tardi... Auguri di buon lavoro al nuovo assessore all’urbanistica di Pelago, Topo Gigio, che dopo brillanti studi in giurisprudenza e soprattutto una breve militanza nel partito si è meritato il posto e la seggiola da assessore. E’ inoltre quasi concluso il sottoattraversamento pedonale delle Palaie appena in tempo per farlo inaugurare al nuovo assessore; già la popolazione inizia a godere dei benefici, vi si potrà ripararsi in caso di pioggia oppure scambiarsi effusioni lontano da occhi indiscreti oppure ancora parcheggiare alla chiesa per andare a prendere il bambino all’asilo, così solo per il gusto di passare sotto alla statale... In ultimo date un’occhiata al progetto di recupero del palazzo comunale di Pelago, quello che sembra il castello di Biancaneve per capirsi; il progetto, redatto da diabolik in persona, selezionato dopo lungo e faticoso bando di gara, prevede che i disabili per accedere al palazzo potranno utilizzare un cunicolo che li porterà direttamente sotto la tromba delle attuali scale e da lì un ascensore li solleverà fin dentro il ventre del palazzo dove per fortuna troveranno anche qualcosa da vedere, pare una collezione d’arte che non riusciva proprio a trovare collocazione. E’ prevista inoltre una bella gettata di cemento per realizzare una piattaforma sulle scale che portano verso piazza Cavalcanti forse per permettere sempre al disabile di poter andare in chiesa... scusate ma visto che c’eravamo non si poteva chiedere a diabolik di fare un altro traforo che da sotto il palazzo portasse sotto la sagrestia e di li un ascensore ancora in chiesa per assistere alle funzioni. Grandi progetti in valdisieve. Ultima cosa davvero, nella zona industriale di Pontassieve denominata la nave è comparsa una pista per skaters.... quelle che dovrebbero essere pedane alte circa due metri sembrano tre panchine buttate là già ricoperte dalle foglie secche. Ma i nostri amministratori l’hanno mai vista una pista da skate come dovrebbe essere....
Ah dimenticavo, al ballottaggio ha vinto Bersani, i nostri amministratori si scattano una bella foto durante il brindisi e sorridono entusiasti; una domanda appare scontata, cosa hanno da ridere?
"Parole nel vuoto 2.0"
A. Loos