adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2013

                     4/7/2013 - POLIAMBULATORIO S.FRANCESCO 2

<<<

LA VOCE DEL PADRONE
di Fortebraccio

La voce del Padrone era una garanzia per la mia generazione di dischi di musica classica e leggera di grande qualità. Il cane che ascoltava la musica davanti ad un altoparlante nella parte interna del disco, è diventato con il tempo una metafora del lessico comune, un particolare da spendere verso chi assume atteggiamenti arroganti nei confronti dei più deboli. E di sudditanza nei confronti dei potenti
La vicenda dell’esternalizzazione del “Servizio Prelievi” dalla sede di Via Bettini (San Francesco di Pelago) struttura pubblica, alla convenzione con la Croce Azzurra di Pontassieve. Ha dato la possibilità agli abitanti del Val di Sieve di leggere sul giornale “La Nazione” le posizioni dei sindaci di Pontassieve e Pelago.
Come “Laburista notizie” sono anni che denunciamo la situazione del Poliambulatorio di San Francesco, le difficoltà, la mancanza di prese di posizione da parte delle Amministrazioni Comunali.
Vorrei ricordare ai sindaci che dall’inizio dell’anno abbiamo perso, in servizi alla persona, nel Poliambulatorio di San Francesco non solo i prelievi ematici, ma purtroppo un lungo elenco di servizi che per memoria di “lor signori”, vorrei mettere nuovamente in fila.
Con le precedenti decisione già non vengono più svolte le prestazioni relative alla Radiologia, Diabetologia, Servizio Ecografico (particolarmente richiesto era quello per la gravidanza), Neuropsichiatria infantile.
Su questi servizi che sono spariti nel nulla senza che nessuna Amministrazione alzasse un dito, in ossequio alla logica di non disturbare il manovratore, ASL 10 Firenze e Regione Toscana, noi come “Laburista notizie” chiediamo ai sindaci di tornare sulle interviste fatte alla “Nazione” e spiegare il perché di un atteggiamento così supino anche sul solo problema da loro trattato dei “Prelievi Ematici”, e dare una spiegazione su tutti i servizi come sono stati tolti nell’arco di pochi mesi.
Dopo anni di assordante silenzi da parte degli Amministratori, è troppo semplice dare una risposta parziale su un unico argomento. Abbiamo avuto la certezza che da sempre considerano la popolazione della Val di Sieve come composta da sudditi e non da cittadini.
Come è possibile fare dei risparmi economici e dare un servizio migliore, come afferma il Sindaco di Pontassieve sulla “Nazione” del 8 giugno ?
Vorrei ricordare al Sindaco che il Poliambulatorio con 4 unità, più un medico di libera professione, svolgeva: 60 ÷ 70 prelievi prenotati tramite CUP. Inoltre venivano effettuati i cosiddetti “accessi diretti”: bambini fino a 12 anni di età, persone con terapia insulinica, prelievi da ripetere con chiamata direttamente dal laboratorio, prolattina frazionata, curve glicemiche, donne in gravidanza. Per un totale di 120 prelievi giornalieri. Inoltre veniva preparato il materiale per i prelievi per le due RSA, di Monsavano e di Molino Del Piano e per l’ODA di Diacceto.
Se la cifra di € 100.000,00 prevista in convenzione, come afferma il sindaco Mairaghi, è dal primo luglio per 6 mesi, si può affermare con certezza matematica che per la sola zona di Pontassieve e Pelago, il costo arriverà a € 200.000,00 l’anno.
Di che risparmio parliamo, dal momento che ci sarà bisogno di fare una nuova convenzione con la “Misericordia” di Rufina per l’alta val di Sieve? Parola di Sindaco.
La parte finale dell’intervista parla di una struttura (a San Francesco) che verrà sostituita fra pochi anni con la “Casa della Salute”, da costruire nell’area ferroviaria dismessa.
Vorrei ricordare al Sindaco che le “Case della Salute” al momento sono state finanziate dalla Regione solo nelle provincie di Siena e Grosseto. Pertanto il Poliambulatorio di San Francesco avrà ancora vita molto ma molto lunga.
Inoltre in assoluta assenza di prese di posizione da parte delle forze politiche di maggioranza e di opposizione della zona, il PSI di Pontassieve ha rivolto, tramite il consigliere regionale Ciucchi, una interrogazione sulla vicenda complessiva del Poliambulatorio di San Francesco di Pelago, al Presidente della Giunta Regionale Toscana. In fondo pagina si riporta una sintesi dell’interrogazione medesima. Al momento della risposta, questa sarà resa pubblica su questo periodico.
MEDITATE GENTE MEDITATE

Forte-braccio

N.B. Nell’intervista il Sindaco di Pontassieve afferma che, per problemi di spazio, si è deciso di togliere al Poliambulatorio il Servizio di Prelievi e di Radiologia.
La Radiologia è stata per circa 20 – 25 anni al di fuori del Poliambulatorio di San Francesco, e vi era stata spostata per la chiusura del CPA di Via Piero Palagi di Pontassieve.