adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2013

                     4/7/2013 - Il diario di E.T.

<<<

29.03.2013 Uscendo dal colloquio col Capo dello Stato, il capo gruppo al Senato del M5S, tale Crimi, ha rilasciato la seguente, profonda ed “elegante” riflessione: LO ABBIAMO TENUTO SVEGLIO” (Napolitano – n.d.r.).
Dopo di chè, una volta tornato in Senato, alla prima occasione possibile, SI E’ ADDORMENTATO. Il tutto è stato documentato dalle diverse TV presenti.
Ed i grillini? Loro, “navigano”.

05.04.2013 “Se leggere un libro è alla base della democrazia, visto il numero dei libri che si leggono nel nostro paese, l’Italia può definirsi una vera democrazia?”

09.04.2013 E’ morta Margaret Thatcher. Ah già--Quella che definì Nelson Mandela “un terrorista” ed amava prendere il the con il torturatore ed assassino Pinochet. Ed anche una combattente è stata, solo che il suo nemico era la classe operaia inglese ed in particolare i minatori: ricordate?
Cinquantuno giorni di sciopero, DIECI MORTI negli scontri, trentamila disoccupati, novantasette miniere chiuse....
Ah!, la memoria che brutti scherzi che fa: non solo i Belpietro celebrano la lady di ferro!

15.04.2013 A volte, una frase, una canzone, si porta dietro una riflessione, un pensiero; a volte lo segue:
1) Sulle colonne di “La Repubblica” in questi ultimi due giorni, sono usciti alcuni estratti di un (ipotetico) libro intitolato ”L’arroganza del boy-scout”: In questa ultima pagina, M.R. liquida, con la lievità e lo “stile” che gli sono universalmente riconosciuti, Marini, Bersani, e la sig.ra Finocchiaro. E con l’aiuto del suo guru piacentino, anche Romano Prodi.
2) Guardando dormire l’on. Crimi sugli scranni di Montecitorio, circondato dalle sue sparute truppe e leggendo la requisitoria della Boccassini al processo Ruby mi è tornato in mente il sommo poeta: Hai serva Italia, di dolore ostello, nave, SENZA NOCCHIERO in gran tempesta non donna di provincia, ma BORDELLO.
3) “Un uomo senza qualità”, romanzo di Robert Musil, è soprattutto il quadro spirituale e intellettuale di un epoca.
Mai titolo fu più appropriato a questi nostri giorni mi serissimi.

30.04.2013 E così. AVETE anche il nuovo governo, purtroppo bagnato dal sangue di due carabinieri,colpiti dalla mano di un uomo, sicuramente armata, oltre che dalle proprie disgrazie,dall’odio abbondantemente sparso in questi ultimi mesi in tutte le piazze d’Italia e in tutti gli angoli della RETE, mascherando il TUTTO come sacrosanta denuncia della CASTA; tutta insieme e tutta uguale.
Ho volutamente detto AVETE e non ABBIAMO perché questo non è il mio governo che io volevo e che ritenevo NECESSARIO per affrontare e cominciare a risolvere i nostri problemi.
Ma, ironia della sorte mi vedo oggi costretto anche ad augurarmi che questo governo duri a lungo perché, per la certa debolezza morale e l’assoluta mancanza di memoria degli italiani, quello che dovesse venire subito dopo sarebbe
CERTAMENTE PEGGIORE.
Malgrado tutto, io continuo a muovermi IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA, come De Andrè, come don Gallo.

06.05.2013 Qualora si consentisse a Silvio Berlusconi,direttamente o per interposta persona di mettere mano alla revisione della Costituzione per farne una “Costituzione ad personam, non essendo bastate le tante leggi fatte allo scopo di tutelarlo dai molteplici reati ascrittigli, io penso che tutti coloro che amano e credono in Questa COSTITUZIONE, nata dalla Resistenza e del sangue dei suoi caduti, abbiamo il sacrosanto diritto – dovere di difenderla in tutti i modi, NESSUNO ESCLUSO.

10.05.2013 Nota in margine alla condanna in appello del Caimano nel processo cosiddetto “MEDIASET”:
- Gli italiani sono, in fondo, un popolo di bocca buona (non per nulla, hanno inventato la dieta mediterranea). Nel corso dei secoli, diciamo fino all’ottocento, hanno convissuto con longobardi e normanni, svevi e carolingi e poi spagnoli, francesi, austriaci ed anche tedeschi. Poi, una volta raggiunta l’unità, si sono riconosciuti, sia pure fortunatamente a intervalli di tempo, nei cosidetti “uomini forti”: Mussolini, Andreotti, Berlusconi. Curiosamente, non vi pare?

12.05.2013 In mezzo alla sequela di insulti e di accuse che ieri a Brescia il Grande Mentitore ha rivolto ai magistrati italiani , egli ha trovato il modo di inserire un incredibile raffronto fra le sue vicende giudiziarie e la vicenda di Enzo Tortora. La cosa si commenta con un solo aggettivo: OFFENSIVO.
E come si può chiedere a milioni di cittadini di allearsi con lui? Non ci sono motivazioni, anche se provenienti dall’alto in un momento critico. Democratici, almeno INDIGNATEVI!
E non seguite improponibili proposte di “pacificazione politica” (magari in vista della ricomparsa della Balena Bianca).

17.05.2013 S.E.L. sta tentando di dare vita anche in Italia ad una SINISTRA EUROPEA.
Diceva Norberto Bobbio in un suo saggio intitolato, DESTRA e SINISTRA, che l’uso politico dei termini centro-sinistra e centro-destra è un “inganno consolatorio”, naturalmente per coloro che si professano tali: infatti esiste solo in Italia, questo paravento per “pavidi tornacontisti”!
Certo, “mostrare il petto” oggi non è più di moda: si preferisce mostrare il lato B! E darsela a gambe alla prima contestazione (vedi Brescia).
Il mio augurio a che questo tentativo riesca, si scontra violentemente con l’opinione ormai matura che mi sono fatta dei miei concittadini.

17.05.2013 Leggo sul giornale di ieri che il PD bolognese è stato colto da grande sconcerto alla notizia che Romano Prodi non avrebbe rinnovata la tessera del partito. In attesa che la cosa sia confermata, come io mi auguro, faccio la seguente considerazione:
- Se un uomo ti dice SI’ al mattino e la sera ti pugnala alle spalle, non è più un uomo; è semplicemente un VIGLIACCO. A pagina 10
Il diario di E.T.

E l’azione che compie è una VIGLIACCATA politica.

23.05.2013 Nel giorno del 21° anniversario della strage di Capaci, leggo sul giornale della morte di don Andrea Gallo il prete degli ultimi, dei poverissimi, dei dimenticati. L’uomo che andava “in direzione ostinata e contraria” come pochi; amava le “graziose” di via del Campo come De Andrè; era un genoano amato dai sampdoriani. I suoi spregiatori lo chiamavano “il prete rosso”, un colore che, a quel livello, appare purtroppo più sbiadito.
Si racconta che, interrogato dal Card. Bagnasco se conoscesse i sette vizi capitali e quale fosse il peggiore, Don Gallo rispose: l’ottavo: e cioè L’INDIFFERENZA!
Sicuramente non solo quella della Curia: anche la NOSTRA.

05.04.2013 Con una semplice e quanto a volte commossa cerimonia, alla presenze della nipote Monica, il Circolo Fratelli Rosselli della Valdisieve ha commemorato il 76° anniversario dell’assassinio di Carlo e Nello Rosselli, avvenuto in Francia per ordine FASCISTA. Seguiva i delitti Gobetti, Matteotti, Amendola ed altri.
Unica nota dolente l’assoluta mancanza fra il pubblico di giovani. Certo è più semplice navigare dietro un ex-comico fallito, in odore di neofascismo, o di un arrogante garzone di bottega, che non parleranno loro certamente né di quelle persone e di quelle date né di quello che ci stava dietro. E’ pericoloso, fa pensare.
Il mio omaggio è ripreso dal capitolo VII degli scritti sul Socialismo liberale di Carlo Rosselli e dice:
“Il problema italiano è essenzialmente problema di libertà. Ma problema di libertà nel suo significato integrale, cioè di autonomia spirituale, di emancipazione della coscienza, nella sfera individuale; e di organizzazione della libertà nella sfera sociale, cioè nella costruzione dello stato e nei rapporti fra i gruppi e le classi. Senza uomini liberi, nessuna possibilità di stato libero. Senza coscienze emancipate, nessuna possibilità di emancipazione di classe. Il circolo non è vizioso. La libertà comincia con l’educazione dell’uomo e si conclude col trionfo di uno stato di libero in parità di diritti e di doveri, in uno stato in cui la libertà di ciascuno è condizione e limite alla libertà di tutti”.
OGGI 2013 QUANTO ESISTE NEI FATTI DI TUTTO QUESTO, NEL NOSTRO PAESE?
Good night and good luck.!
E.T.

P.S. Mi dicono che la lettura del mio “diario” fa venire l’orticaria a qualcuno.
Rispondo col motto del Cardinale Martini: “PRO VERITATE – ADVERSA DILIGERE”.
Per cui, continuerò a scrivere come so, naturalmente fino a quando la Redazione di questo giornale (che generosamente mi ospita), lo riterrà opportuno. Quando non sarà più così, ve ne accorgerete da soli.
E:T: