adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 - APRILE 2014

                     3/5/2014 - SOSTEGNO A MONICA MARINI

<<<

PER UN CENTROSINISTRA AMPIO, PLURALE, POPOLARE ED INCLUSIVO

Molta è la soddisfazione per la vittoria di Monica Marini alle primarie del centrosinistra e molta è la speranza e la fiducia per la sua conseguente candidatura a Sindaco per le elezioni amministrative del 25 maggio che porteranno a rinnovare l'attuale amministrazione.
Abbiamo condiviso appieno il suo progetto politico durante la campagna elettorale delle primarie, collaborando fattivamente all'elaborazione delle proposte operative, nella convinzione che lei potesse rappresentare la vera novità per presentarsi agli elettori con una proposta credibile e vincente.
Gli esempi passati di Cagliari, Milano, Genova, Rieti e di tante altre realtà più piccole dimostrano come un centrosinistra aperto, plurale, popolare e soprattutto inclusivo sia in grado di coagulare attorno a sé il consenso dei tanti delusi e disorientati dalla deriva plebiscitaria e populista che la politica ha messo in mostra da almeno venti anni a questa parte.
Per questo, in virtù del percorso intrapreso durante le primarie, si è rafforzata in noi la certezza che Monica Marini, per la sua storia e per i suoi valori, potesse essere la persona più adatta a rappresentare al meglio e ad esaltare la nostra idea della politica e il nostro progetto di centrosinistra, coeso e riunito attorno ad alcuni valori irrinunciabili: lavoro, giustizia sociale e diritti civili in primis.

La sua propensione all'ascolto e la sua volontà di valorizzare molteplici punti di vista rappresentano la garanzia di sviluppo di un nuovo modello di partecipazione attiva delle forze politiche e della cittadinanza nel processo decisionale. Per questo abbiamo lavorato duramente alla costruzione di una lista civica che la sostenga e che si ponga l'ambizioso obiettivo di essere l’embrione di un laboratorio di buona politica e un esempio di sinistra diffusa; una lista che costituisce la prima pietra di un progetto più ampio, che finalmente oggi a Pontassieve vede un primo punto di approdo.

L'esperienza del comitato Marini, oltre all'entusiasmo e allo spirito aggregativo, ci ha dato la certezza che esista ancora una possibilità di riunire le varie anime del centrosinistra e di riuscire a fare sintesi. Nella figura di Monica ci siamo riconosciuti tutti, con la consapevolezza che ci volevamo riconoscere in qualcosa di più grande.
Oggi superati i postumi e le divergenze, che purtroppo sono effetti collaterali inevitabili delle primarie, ci presentiamo, insieme al Partito Democratico, con una lista civica a cui afferiscono le forze politiche che hanno deciso di entrare in coalizione: PARTITO SOCIALISTA ITALIANO, PROGETTO TOSCANA e SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’, ma anche rappresentanti del mondo dello sport, della scuola, dell'associazionismo. Persone comuni che hanno percepito che da Pontassieve può ripartire un percorso comune e condiviso che punti ad includere e non ad escludere; ad essere ampio e non minoritario; ad essere plurale e non monocolore; che superi i campanili ed essere soprattutto popolare perché, se può resistere il consenso grazie allo slancio e alla capacità di pochi, non può resistere ed esistere un’idea di Sinistra che prescinda dal suo popolo.

Serve un laboratorio politico che sia una vera e propria palestra dove personale politico, cittadini e persone attive, praticando volontariato e traendo da ciò la propria legittimazione, siano capaci di promuovere la ricerca continua e faticosa di soluzioni per l’azione pubblica. Un laboratorio politico fortemente radicato sul territorio grazie alla presenza e al coinvolgimento di chi opera e ogni giorno contribuisce alla crescita culturale, sociale e relazionale del territorio.

Oggi abbiamo l’opportunità per dimostrare che la Sinistra è viva e pronta a riaffermarsi. Questa esperienza sarà fondamentale per capire se siamo in grado di riuscire a coinvolgere la nostra gente, da troppo tempo delusa e disillusa, in un processo di trasformazione del centralismo democratico verso forme partitiche nuove e modelli politici in grado di ricreare aggregazione e in grado di valorizzare tutte le esperienze e il bagaglio di conoscenze che ognuno di noi porta in dote. Solo in questo modo riusciremo a generare una diffusa “mobilitazione cognitiva” alla base del rilancio della Sinistra, a Pontassieve come nel resto d’Italia.
Carlo Boni