adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - SETTEMBRE 2014

                     18/10/2014 - IMU - TASI - TARI

<<<

IUC Aliquote di IMU e TASI + TARI = Fantasia o Caos al Potere?

La legge di Stabilità 2014 (l. 27712/2013 n. 174) ha istituito a partire dall’1^ gennaio 2014, l’Imposta Unica Comunale – IUC, per il contributo dei cittadini ai costi della macchina comunale. Questa è una nuova Tassa di Servizio, che abbiamo già imparato a conoscere con i primi versamenti effettuati a giugno o prossimi a farlo ad ottobre e dicembre, che più che una vera imposta è un contenitore che comprende TRE distinti tributi: l’Imposta Municipale Propria – IMU; la Tassa Servizi Indivisibili – TASI e la Tassa Raccolta RIfiuti - TARI.
La IUC si basa su due presupposti impositivi: uno patrimoniale costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore l’altro relativo all’erogazione di servizi comunali (illuminazione, polizia, giardini, ecc.) e raccolta/smaltimento rifiuti.
In pratica l’IMU viene applicata tipicamente alle seconde case e terreni, la TASI ai residenti delle Abitazioni Principali (Prima Casa) e la TARI a coloro che utilizzano o dispongono di locali (anche senza abitarci!) e aree scoperte.
La legge ha previsto una larga flessibilità per i Comuni nel definire le aliquote relative per IMU e TASI, in base alle loro esigenze di bilancio, mentre per la TARI è previsto che copra l’intero costo dei servizi erogati dalle società dedicate o Partecipate. Nell’applicazione della legge i Comuni della Val di Sieve si sono allineati nel definire la loro aliquota per la TASI al 2,5‰ con l’eccezione di Pontassieve che ha deciso per l’1,4‰: una decisione asincrona rispetto al territorio, presa dalla Giunta uscente dopo 10 anni di governo, e poco comprensibile se non per timore di una possibile disaffezione del popolo al solito voto acritico e plebiscitario…
Riportiamo qui sotto una tabella degli effetti della TASI 2014 sulla Prima Casa confrontata con i costi dell’omologa tassa IMU nel 2012. Allo stesso Contribuente però il Comune detrae dal salario l’Addizionale IRPEF che, in maniera subdola perché NON pubblicizzata toglie un’altra fetta di Reddito (anche oltre il 50% del valore della TASI!).
Abbiamo preso a riferimento una famiglia media tipo con le seguenti caratteristiche:
Famiglia di DUE persone con Due Figli – Lavoro Dipendente: € 25.000/anno – App.to Condominio 90 mq - Rendita Catastale: € 856 - Reddito Rif. per TASI e IMU: (RC x1,05x160)= € 143.808 – Detrazioni: TASI = € 50; IMU = € 250.
La nostra famiglia tipo in tutti i Comuni della ValdiSieve avrà nel 2014 un’imposta INFERIORE (dal 5% al 52% in meno) con la TASI rispetto all'IMU del 2012; fa eccezione S.Godenzo ove la tassazione è rimasta pressoché invariata. Pontassieve invece fa da portabandiera: il risparmio TASI su IMU è di oltre il 50%! La decisione qui fu presa PRIMA delle elezioni Amministrative (come a Rufina) e i loro cittadini hanno già pagato la prima rata a Giugno, mentre per gli altri Comuni…ritardatari occorrerà pagare una rata il 16 Ottobre e, come per tutti, il conguaglio al 16 dicembre. Notare anche la “gabella nascosta” nella busta paga, l’Addizionale IRPEF, ove qui Pontassieve e Dicomano hanno la % più alta (tutti hanno comunque esenzioni per le fasce basse di reddito). Per le seconde case tutti i Comuni hanno portato l’aliquota IMU al 10,6‰; Pontassieve e Pelago hanno così aumentato il prelievo di IMU di circa il 15%.
Riportiamo più sotto la situazione comparata della tassazione complessiva TASI + Addizionale IRPEF per la famiglia tipo a seconda che sia residente nei Comuni di FIRENZE o di PONTASSIEVE.
Premettiamo che FIRENZE ha sbandierato ai quattro venti che ha eliminato l’Addizionale IRPEF 2014 per i Redditi sino a € 25.000 (era dello 0,2% mentre a Pontassieve è sempre stata dello 0,7%!), ma per “compensare” tale riduzione d’entrate ha portato l’aliquota della TASI al massimo: 3,3‰ (con detrazioni)!
Gli effetti sulla nostra famiglia di Firenze sono un aumento del 31%!: € 50 in più del 2012 (risparmia € 50 sull’Addizionale IRPEF ma ha un aumento di € 100 sulla TASI). E per chi ha Reddito da “incapiente” gli effetti sono ancora più pesanti in quanto ha un vantaggio misero dall’eliminazione dell’Addizionale IRPEF: ma ha un aumento di circa € 50 sulla TASI: anche qui un aumento del 30%!
Invece se la stessa famiglia vivesse a Pontassieve avrebbe una riduzione di € 218 delle tasse rispetto al 2012!
Al di là delle considerazioni su scelte politiche così differenti, ci si chiede sotto quali ambiti di confusione stia per nascere la CITTA’ METROPOLITANA di FIRENZE, al primo vagito con le elezioni del prossimo 28 settembre. f.r.