adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - SETTEMBRE 2014

                     18/10/2014 - TARIFFE FERROVIARIE

<<<

UN APPELLO PER UNA MAGGIORE EQUITA’ PER PONTASSIEVE NELLE TARIFFE FERROVIARIE.

Da Pontassieve a Firenze Campo di Marte ci sono 18 km. Da Pontassieve a Rovezzano 14. (si può controllare,ad esempio, su ViaMichelin ). Eppure, chi si reca in treno in quelle stazioni, deve usare un biglietto da 30 km. al pari di coloro che compiono la tratta da stazioni più lontane come Rufina o Dicomano. Il tutto perché quella che conta è la stazione centrale (FirenzeSMN) che dista 21 km.
Andare a Firenze ci costa caro 3,30 contro i 2,50 di un biglietto da 20 km. Se fosse accettato di considerare il chilometraggio delle singole stazioni (come era sempre avvenuto, del resto, fino ad una quindicina di anni fa) per chi scende a C.di Marte e a Rovezzano ci sarebbe un risparmio di 80 centesimi.
In un viaggio di andata/ritorno la differenza sarebbe di 1,60: una differenza sensibile che si ripercuoterebbe anche sugli abbonamenti e ristabilirebbe l’equità visto che adesso siamo nettamente penalizzati .
Insomma, siamo già abbastanza penalizzati per Santa Maria Novella dovendo pagare la tratta di 30 km essendo la nostra distanza solo 21 o 22 km…ma pagare la stessa cifra anche per le altre stazioni più vicine.
È ancora peggio.
Ebbene, poiché ogni giorno si proclama la necessità di scoraggiare l’uso dell’auto per allentare la morsa del traffico che si stringe attorno alla città e intasa le vie di comunicazione, con disagi per i centri abitati, e poiché si proclama altresì che occorre promuovere il trasporto ferroviario che è la più valida alternativa all’auto privata, la migliore promozione è proprio quella di avere una tariffa più equa in quanto più rispondente alla reale distanza chilometrica.
La migliore soluzione sarebbe di non utilizzare fasce da 10 km. ma più ridotte, diciamo da 5 km. E scià restituirebbe equità a tutti i viaggiatori. ma , anzitutto, sarebbe opportuno ristabilire almeno singole tariffe per le varie stazioni del capoluogo.
Per questo invito l’Amministrazione Comunale, forze politiche, sindacati a dar vita ad una campagna per chiedere una modifica delle tariffe ferroviarie che attenui la penalizzazione di Pontassieve.
Il Presidente della Regione Enrico Rossi si è mostrato molto sensibile ai problemi dei pendolari (ritardi dei treni, sovraffollamento): ebbene, anche questo è un problema: e credo proprio che dovremmo sottoporglielo.
Gabriele Parenti