adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2002

                     6/4/2002 - L'ATLETICO GHIACCIAIA

<<<

di Maurizio Cresci

L
’Atletico Ghiacciaia è l’ultimo lavoro teatrale di Alessandro Benvenuti, ma è anche un libro edito dalla Società Editrice Fiorentina, scritto dallo stesso Benvenuti e in cui troviamo la prefazione di Francesco Tei e l’introduzione di Ugo Chiti.
E per la sua presentazione il buon Benvenuti è tornato sul luogo del delitto, vale a dire in quel circolo la Ghiacciaia di San Francesco, che ha conosciuto da bambino, dove sono nate le prime amicizie, dove ha giocato le sue prime partite a carte, dove ha avuto le prime nozioni di politica e sport e forse dove gli sono nate le prime ispirazioni artistiche, un po’ emozionato ha ritrovato per l’occasione tanti vecchi amici, non che Alessandro dopo il successo si sia dimenticato delle sue origini, anzi, ha ricevuto anche la targa di cliente onorario dall’attuale gestore del circolo, ma ritrovare tante persone tutte assieme è stato come rituffarsi nel passato, rivivere per alcuni attimi quei magnifici anni in cui la Ghiacciaia trionfava nelle sfide calcistiche dei tornei fra bar.
Erano anni difficili, come ricordano con commozione alcuni dei presenti, vi era la miseria, ma sicuramente veniva data più importanza a certi valori della vita, chi frequentava questo luogo, riceveva una vera e propria scuola di vita, si parlava delle guerre, vi erano le persone più anziane che parlavano ai giovani delle loro esperienze sotto il regime fascista, era un luogo d’incontro e formazione.
Chi ricorda questi fatti ha gli occhi lucidi e il pensiero corre a chi oggi non ha potuto essere presente perché scomparso; la platea ha voluto dedicare a queste persone un minuto di silenzio.
.Si socializzava, e come ricorda lo stesso Benvenuti queste esperienze oggi sono finite “Anche mia madre in quegli anni si riuniva il pomeriggio con le amiche, ma poi con l’avvento delle telenovelas ognuna rimaneva nella propria casa a seguire la televisione”.
Ricordi di una realtà che lentamente è andata sgretolandosi, basta pensare cosa erano i tornei fra bar, cosa era la mitica squadra della Ghiacciaia che presentava in porta un certo Svarione, Companatico a centrocampo e Agitazione in attacco, nomi, anzi soprannomi che ai più giovani non diranno niente, ma a chi era presente in quel periodo fanno venire un tuffo al cuore.
“Voi non vi potete rendere conto cosa era la finale fra La Ghiacciaia e il Bar Moggi” ricorda in sala uno dei protagonisti dell’epoca “In confronto un Fiorentina-Juventus di oggi è roba da ridere! Noi eravamo la Ghiacciaia ! Tanto che avevamo tagliato il tetto di una cinquecento e al suo interno vi avevamo sistemato un missile di cartapesta, capite ci presentavamo agli incontri con il missile! Per non parlare di come festeggiavamo le vittorie organizzando il funerale degli avversari, passando davanti a loro con una bara”
Tutti questi ricordi sono presenti nel libro che Alessandro Benvenuti ha presentato, è la sua ultima fatica uscita dalla sua penna, a teatro è stato un nuovo grande successo per questo ragazzo del 1950, diventato da tempo uno dei nomi più importanti nel panorama artistico nazionale, nato artisticamente con i Giancattivi, esordisce nella regia di “Ad ovest di Paperino”.
Tra gli altri film diretti dall’artista ricordiamo “Era una notte buia e tempestosa”, “Zitti e mosca”, ”Caino e Caino”, “Ivo il Tardivo”. Il suo capolavoro “Benvenuti in casa Gori”.
Ultimamente ha creato il suo sito ufficiale: www. a-benvenuti.com
In questa ultima fatica, L’Atletico Ghiacciaia, vi è un figura predominante; Gino e allora chiediamo ad Alessandro di parlarci di lui “con lui ho voluto rendere omaggio alla figura del padre, il tipico padre toscano che smadonna, che è un po’ orso come te, con cui vorresti parlare ma lo ammetti quando è troppo tardi”
E’ un omaggio a suo padre, anche se non si chiama Gino, ma per saperne di più non vi resta che leggervi il libro.