adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - GIUGNO 2003

                     28/7/2003 - MARTE: UN PIANETA DA COLONIZZARE ?

<<<

di Alberto Trifoglio (BR)

Tutti abbiamo sentito parlare del pianeta Marte, ma perché dobbiamo perdere tempo a parlarne? Per tanti motivi! Certo l'argomento è diciamo un po’ particolare visto che questo pianeta è rispetto alla terra nel perielio a soli 56 milioni di chilometri , proprio in questo periodo lo possiamo osservare molto bene proprio perché particolarmente vicino ( succede ogni 15 anni). Alcuni dati tecnici: il suo diametro è di 6787 km, leggermente superiore alla metà di quello della nostra terra, ha il giorno e la notte , il primo dura quanto quello terrestre cioè circa 24 ore, l'anno però è circa il doppio del nostro cioè 687 giorni, come sappiamo ha due poli che sembrano ghiacciati come in effetti sono ma purtroppo non è acqua ma anidride carbonica; tutto il pianeta inoltre in alcuni periodi ha delle tempeste di sabbia che lo ricoprono completamente per lungo tempo; esiste una atmosfera per noi non respirabile in quanto l'ossigeno è presente in piccola percentuale mentre l'anidride carbonica lo è molto di più. La conclusione per noi esseri umani è che questo pianeta è invivibile, non esiste inoltre salvo nuove scoperte l'acqua allo stato liquido e neanche la presenza di vegetazione è rilevata. Perché dovremmo pensare di andarci e colonizzarlo? Facciamo un ragionamento molto semplice , naturalmente bisogna sapere cos'è il Sistema Solare, conoscere la nostra galassia saper che cos'è l'Universo sapere se ci sono altri pianeti abitabili, già altri pianeti abitabili, ebbene per adesso qualche segnale di pianeti con atmosfera li abbiamo a decine di anni luce però, cioè per noi terrestri attualmente e forse per un lunghissimo prossimo futuro sono praticamente irraggiungibili, quindi perché pensare a Marte, forse perché in caso di possibile invivibilità del nostro pianeta possiamo trovare un approdo nella speranza che la nostra specie possa in qualche modo proseguire la sua esistenza? Questo senz'altro! il pianeta è raggiungibile in pochi mesi di navigazione, ma come fare a rendere vivibile Marte, forse è meglio darsi da fare subito perché chissà quante migliaia di anni ci vorrebbero per produrre ossigeno su Marte (sempre che sia possibile); la vita sulla terra esiste perché c'è un equilibrio tra Luna e Terra e la distanza dal sole è importante, si dice che un miliardo di anni fa il sole era più luminoso e mentre sulla terra c'erano vulcani e gas velenosi nell'atmosfera marziana la temperatura era più mite e l'acqua scorreva a fiumi e quindi questo presuppone la vita come la noi la intendiamo! Per adesso, aldilà di falsi allarmi quali volti o piramidi o canali, tracce di vita passata sul pianeta non ce ne sono, o perlomeno chi ha gli strumenti per dircelo non ha affermato niente del genere, c'è anche da dire che questo pianeta ha un cratere largo circa 2300 chilometri segno di una collisione con un altro corpo celeste di notevoli dimensione questo vuol dire che se anche su Marte ci fosse stata vita l'avrebbe annientata con lo sconvolgimento di tutto l'ecosistema del pianeta. Certo più si pensa a quello che ci circonda nell'universo più ci rendiamo conto che la terra è veramente una meraviglia come lo è la vita che c'è su di essa compresi noi umani! Meditiamo però perché se continuiamo sulla strada delle guerre e su quella dell'avvelenamento della nostra atmosfera in un prossimo futuro la colonizzazione di un altro pianeta credo che non ci interesserà più tanto saranno i problemi per riuscire a sopravvivere sulla nostra terra sempre mi rendo conto più unica che rara. L'esplorazione dello spazio è senz'altro da incentivare anche noi europei dobbiamo darci da fare contribuendo alla costruzione di sonde come attualmente stiamo iniziando a fare e speriamo di contribuire insieme agli americani a nuove scoperte che facciano capire all'umanità intera che tutti abbiamo un problema comune che è il nostro pianeta più unico per adesso che raro!