adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 - APRILE 2015

                     30/4/2015 - ITALIANO, LA NOSTRA LINGUA

<<<

Le genti del bel paese là dove ‘l sì suona
(Una terra, una lingua, un popolo)
Dante Alighieri

Ieri (24/03) durante il telegiornale ho visto il Presidente del Consiglio che interveniva alla LUISS, dietro c’erano diversi cartelli con solo scritte in inglese.
Non sembrava che fosse in Italia, ma la LUISS crea i nuovi gestori di questa nazione e, forse, in futuro aboliranno l’italiano. La scorsa settimana, la giornalista che stava presentando il telegiornale (Rai) ha detto che il Presidente del Consiglio aveva parlato di Rai way, della governance della Rai, e per finire del jobs act, credo che stiamo esagerando con l’uso dell’inglese pure quando non è necessario. L’italiano è una bellissima lingua e contiene abbastanza vocaboli per poter definire qualsiasi cosa, è una lingua meravigliosa perché le parole si pronunciano come sono scritte. E’ mai possibile che, in questa nazione, ci siano tante trasmissioni televisive con il titolo in inglese? In Italia esiste una legge che dice che qualsiasi prodotto immesso sul mercato deve avere una descrizione ed un manuale in italiano! Perché ci propinano pubblicità in inglese? Io non riesco a capire ciò che vorrebbero vendermi. Purtroppo il malvezzo si è esteso a tutta la comunicazione forse perché fa “fico” parlare e scrivere in una lingua che è pure brutta; diceva un conoscente “quando gli inglesi sono scesi dagli alberi per diventare uomini, parlavano la stessa lingua che parlano oggi”.
Siamo uno strano popolo, pronunciamo in inglese pure parole che non appartengono a questa lingua: bus dati e mass media si pronunciano come si scrivono, è latino non inglese!!!
Noi pronunciamo naik la parola nike ( le scarpe sportive), negli USA la pronunciano nike, come si scrive poiché è greco, non inglese: nike era la dea greca della vittoria e per questo scelta per le scarpe sportive.
L’inglese può essere usato nelle relazioni internazionali, nei testi tecnici, ma è mai possibile che per poter ascoltare un telegiornale o leggere un giornale devi avere sottomano un vocabolario?
La riforma della scuola prevede più inglese; nel futuro per leggere un’ iscrizione in latino saremo costretti a chiamare un russo, un tedesco, un americano (nelle loro nazioni il latino è materia di studio) o meglio ancora un finlandese poiché hanno un quindicinale in latino ed una trasmissione radio sempre in latino!! Noi il latino lo abbiamo abbandonato e, se continua così, abbandoneremo anche l’italiano: l’Accademia della Crusca e la società Dante Alighieri hanno già lanciato l’allarme, sta a noi, italiani, raccoglierlo e sentirci un popolo con una sola lingua: la nostra.
Vincenzo Benvenuti