adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - SETTEMBRE 2015

                     10/9/2015 - LA CASA DELLA SALUTE

<<<

(LA NOVELLA DELLO STENTO)

Un documento dei Pensionati Cisl riporta d’attualità un problema che in Val di Sieve è stato affrontato dai sindacati già con il sindaco Perini. Sono passati tanti anni e nuove Amministrazioni comunali. Si tratta di una richiesta di grande portata: la costruzione di una struttura sanitaria capace di essere contenitore per i medici di famiglia, per la specialistica, per la diagnostica per immagine. E’ stato solo il sindacato a spingere per la soluzione del problema dell’assenza di una struttura sanitaria di zona sufficientemente grande e integrata, senza mai una posizione forte e chiara da parte delle Amministrazioni Comunali, né del Partito Democratico (unica forza politica della Zona), capace solo in tempo di elezioni (comunali), di esprimere i suoi numeri e le sue immense divisioni.
Il documento Cisl mette in risalto come l’accordo fatto il 21 marzo 2014 tra le Amministrazioni Comunali di Pontassieve, Pelago e Rufina e la Regione Toscana, per la costruzione della Casa della salute a Pontassieve non abbia ancora avuto seguito. Il documento, in maniera corretta, chiede che fine abbia fatto questo impegno a distanza di un anno e mezzo.
Chi scrive è d’accordo con il documento Cisl.
Per quanto riguarda le funzioni della Casa della Salute, unico rilievo è che un pronto soccorso, come richiesto dal documento, può esistere all’interno di un ospedale, mentre è auspicabile, sempre al momento, sognando ad occhi aperti, un miglioramento di funzionalità dell’attuale primo soccorso, già esistente e da ricollocare all’interno del contenitore della Casa della salute, nella speranza che le Amministrazioni Comunali della Val di Sieve affrontino con forza questo problema per dare seguito al protocollo firmato con la Regione Toscana del marzo 2014.
Ma domandiamoci: Se domani la Regione Toscana autorizzasse la costruzione della Casa della Salute, dove la realizzeremo? Il comune è certamente Pontassieve, la soluzione più logica è l’area delle ferrovie dove attualmente esiste un parcheggio. Ma il problema nasce dal fatto che la stessa area deve essere bonificata, sia sul terreno che nelle aree dove esistono coperture di amianto. Il costo di questa operazione propedeutica ad altri interventi è ingente. Un’idea dei costi può darla l’esempio della vecchia fabbrica della Del Vivo, dove è ubicata la Coop di Pontassieve, dove il risanamento fu fatto dalla stessa Coop con un costo di svariati miliardi di lire.
In questa situazione il Comune di Pontassieve, proprietario dell’area ferroviaria, dovrebbe affrontare un intervento che avrà costi enormi per le casse del Comune, a meno che non si trovi un’alternativa, in altro luogo all’interno sempre di Pontassieve. Se non ci fossero alternative, dovremmo troviamo i soldi per risanare l’area Ferroviaria.
Il tutto per accelerare l’eventuale costruzione della Casa della Salute, che i Pontassievesi aspettano da 15 anni.
La Casa della salute è diventata la famosa e popolare novella dello stento “che dura tanto tempo e non finisce mai”.
Forte-braccio-C.R.