adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2016

                     28/2/2016 - 01/12/2015

<<<

di Vincenzo Benvenuti

Anche stasera, come cinque giorni la settimana, da ottobre a aprile, lo stadio comunale del mio paese (Pontassieve) è illuminato a giorno; su RAI 2 stanno trasmettendo la partita di calcio, in notturna, Milan - Crotone.
Contemporaneamente a Parigi si sta svolgendo il simposio mondiale sui cambiamenti climatici: ci hanno avvertito che questa è l’ultima occasione per salvare il pianeta; le emissioni dovute alla produzione di energia ed alle fabbriche stanno uccidendoci.
Poiché ogni volta che usiamo l’elettricità immettiamo nell’aria dei veleni, mi viene da domandarmi come mai lo stadio sia illuminato a giorno, come mai la partita di calcio si gioca in notturna; gli stadi sono in ogni paese di questa nazione e, se volessimo veramente fare qualcosa per l’ambiente, queste cose sarebbero da vietare così come tutte le manifestazioni (sagre, concerti comizi ecc.) nelle ore notturne.
A metà degli anni “70” ci fu la prima crisi energetica ed il governo di allora impose alla nazione dei comportamenti virtuosi: targhe alterne, diminuzione degli orari del riscaldamento, spegnimento di metà dei lampioni stradali. Oggi non mi sembra che vengano proposti comportamenti virtuosi, altrimenti ciò che non è strettamente essenziale dovrebbe essere spento. Si danno gli incentivi a chi installa i pannelli fotovoltaici; ma solitamente chi li installa ha tanti soldi poiché tali impianti sono (in Italia a parità di materiali e KW generati costano il doppio che nel resto d’Europa) molto costosi e gli incentivi vengono prelevati da ogni bolletta dell’ energia elettrica. In pratica noi “poveri”siamo tassati per dare incentivi ai ricchi e far fare tanti soldi ai venditori e agli installatori di pannelli fotovoltaici che, guarda caso, sono il sistema meno conveniente e meno redditizio per produrre energia elettrica
Esiste una legge di questo stato che prevede che per ogni bambino nato l’amministrazioni comunali piantino un albero: mai fatto. Le nostre amministrazioni hanno terrore del verde, basta vedere la nuova piazza di S. Francesco: poteva essere un parco in un paese di catrame e cemento, è così la piazza di Molin del Piano; ci hanno provato pure alle Sieci a tagliare gli splendidi cedri, fortunatamente la popolazione è insorta.
Dicono che le piazze devono essere vuote per poterci fare “eventi”. In piazza Cairoli che d’inverno è un lago ghiacciato ed in estate un lastrico solare quanti eventi vengono fatti? Forse la spiegazione è che il verde costa: annaffiature, potature, pulizia, mantenimento …. ma, secondo me, l’evento più bello è veder giocare un bambino nell’erba sotto degli alberi.