adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 - APRILE 2016

                     27/4/2016 - CAMMINANDO NEI LUOGHI DELLA MEMORIA

<<<

Camminare per rivivere e non dimenticare
Quando si parla di memoria, immediatamente si pensa al ricordare, e se si tratta di Resistenza allora viene quasi naturale pensare a una commemorazione, alle corone di fiori, a una sorta di liturgia che si ripete secondo l’occorrenza da celebrare.
Il rischio che la commemorazione si faccia rito e quindi si svuoti è sempre dietro l’angolo, del resto è facile confondere il ricordo con la memoria: ma è proprio quando il ricordo rinasce che la memoria diventa viva, trovando la forza di tornare realtà.
L’iniziativa organizzata dalla Sezione Soci Coop di Pontassieve e promossa dall’associazione GEO di Sieci, con la collaborazione delle istituzioni e dell’ANPI Provinciale tenta di fare questo, proponendo un itinerario che, in due giorni, attraversa i luoghi più significativi del nostro territorio - quei luoghi in cui si può respirare la storia.
A piedi o a cavallo, chi parteciperà potrà vedere coi propri occhi quei luoghi segnati dalla barbarie (come Padulivo e la Pievecchia), ma anche dal coraggio di Resistere (Monte Giovi, e Acone) per cambiare e proporre una società nuova (Barbiana).
Accontentarsi di conoscere la storia solo attraverso i libri o per sentito dire è come paragonare la foto di Piazza della Signoria all’emozione di passeggiarvi: certo non possiamo rivivere davvero la storia avvenuta all’ombra della torre di Palazzo Vecchio, ma possiamo ammirare quella bellezza, aggiungendo il nostro stupore a quello di altri, ma soprattutto integrando una nostra esperienza con ciò che già sappiamo: quel meraviglioso patrimonio di bellezza diventa nostro e resta inciso non come nozione, ma come qualcosa di vivo.
Anche il patrimonio di quell’epoca può essere fatto nostro: il nostro ricordo, il nostro rispetto, la nostra corona di fiori, potranno in questo modo germogliare e rinascere da quei luoghi dove videro la luce quei valori che ci rappresentano.
Quindi vi aspettiamo sabato 20 e/o domenica 21 maggio!