adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 - APRILE 2016

                     27/4/2016 - FUSIONI TRA COMUNI

<<<

In questi ultimi tempi il tema delle fusioni tra comuni è diventato l'argomento principale della discussione politica locale: prima comunicati di singoli sindaci, PD, poi comunicati di Partiti, PD, in rappresentanza di singoli comuni, poi iniziative di informazione e di approfondimento di un Sindaco. Nel mezzo, tanto per creare fumo, la discussione su pregi e difetti dell'Unione dei comuni fatta in assenza di dati e relazioni sul reale impatto che le gestioni associate dei servizi hanno generato nei confronti del soddisfacimento delle esigenze dei cittadini.
Cerchiamo di fare un po' di ordine e di rispondere alle domande che vengono dalle persone:
perchè è stata avviata proprio ora la discussione sulla prospettiva delle fusioni tra comuni?
Tra il 2010 e il 2014 i comuni hanno subito dai governi tagli ai trasferimenti per circa 8 miliardi, compensati in parte dall'aumento delle tasse locali, +22% in 3 anni, scelta ampiamente confermata anche dal governo Renzi.
Per i nostri enti locali dunque, la prospettiva di una progressiva diminuzione delle risorse a disposizione che, legata ai vincoli del patto di stabilità, alla effettiva impossibilità di sostituire il personale in uscita per pensionamento, determina comunque, anche al netto di sprechi, inappropriatezze e mala-gestioni, una reale impossibilità di rispondere ai bisogni delle nostre comunità.
In questo quadro una legislazione nazionale e regionale che prevede, per le fusioni, incentivi economici importanti e deroghe ai vincoli previsti dal patto di stabilità rappresenta un'opportunità che non può non essere presa seriamente in considerazione.
Le fusioni determineranno automaticamente un miglioramento dei servizi e degli investimenti a favore dei cittadini?
No, vi saranno solamente più risorse per poterlo fare, ma, come oggi, tutto dipenderà dalla capacità dei nostri amministratori di fare scelte che abbiano una visione dello sviluppo culturale, sociale ed economico dei territori in una prospettiva temporale ampia e non limitata alle scadenze elettorali.
Esiste un limite, massimo o minimo, per il numero dei comuni che si potrebbero fondere? E gli uffici attuali verranno centralizzati?
Non esiste un limite, l'opportunità economica e normativa delle fusioni dovrebbe comunque accompagnarsi all'unione di territori e comunità già integrate nella gestione di servizi e in una omogeneità a livello sociale ed economico. L'intera Valdisieve, riconoscendo chiaramente la lunga storia di integrazione tra Pontassieve, Pelago, e Rufina, potrebbe essere un territorio ideale per realizzare un'unica amministrazione.
Le sedi e gli uffici dei comuni attuali spariranno? Si creeranno cittadini di serie A e cittadini di serie B?
A livello normativo non sono attualmente previsti organi,
per intendersi tipo consigli di quartiere, direttamente eletti dai cittadini, starà come sempre alla capacità ed alla sensibilità dei futuri amministratori trovare le soluzioni per dare rappresentanza ai singoli territori e per assicurare modi di relazione con i cittadini che assicurino pari opportunità e diritti, vicinanza e presenza.
In sintesi come “Pelago insieme per cambiare” siamo favorevoli a condividere e stimolare il percorso partecipativo delle istituzioni, delle forze politiche, delle associazioni e dei singoli cittadini al fine di concretizzare un'opportunità storica per i nostri paesi.
Gianluca Cotoneschi