adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      PUBBLICAZIONI LIBRI

                     7/6/2016 - CARA ACQUA

<<<

Acqua più cara, anche per il 2016

La Delibera 664 del 23 Dicembre 2015 dell'Autorità per l’Energia elettrica, il Gas e il Sistema Idrico ha definito il Metodo tariffario per il secondo periodo regolatorio (2016-2019). In attesa che le Autorità competenti fissino le nuove tariffe, la Delibera stabilisce che, in via provvisoria, i gestori applichino all'articolazione tariffaria 2015 un incremento previsto dal Piano Economico Finanziario approvato dall'Autorità Idrica con Del. 6/2014.
Nella tabella sono pubblicate quindi le tariffe del Servizio Idrico Integrato per l’anno 2016, valide fino alla modifica delle stesse, da parte delle Autorità competenti, prevista entro il primo semestre dell’anno in corso.

Tariffa “uso domestico” 2016
Come si può notare anche per quest’anno (anche se in fase provvisoria) l’aumento della Tariffa è stata molto consistente, 7,43%, con giustificazioni incomprensibili per il cittadino. Tutto questo ci porta a dire che anche questo è stato un aumento molto pesante per le famiglie.
A determinare questo notevole aumento, diverse sono le voci che compongono la struttura della tariffa e principalmente sono: l’aumento per l’inflazione programmata, l’incremento derivante dagli investimenti previsti dal Piano di Investimenti Pianificati e “oneri fiscali e finanziari”.
Quindi è sparita la voce “renumerazione del capitale del 7%” a seguito del referendum del 2011, ma la nuova voce introdotta dall’autorità Idrica Toscana per gli utenti non cambierà praticamente quasi nulla, perché è solo un cambio di dicitura.
Un dato che i cittadini serviti da Publiacqua debbano conoscere riguarda il bilancio 2015 è stato chiuso con un utile di 29,6 milioni di Euro.
E’ chiaro che questo utile sarà poi, almeno in parte distribuito tra i 50 comuni che controllano il 60% del capitale della Spa, mentre il 40% è nelle mani di un gruppo privato guidato dalla romana Acea.
Publiacqua in questi ultimi giorni di maggio è stata sulla cronaca di tutti i giornali nazionali e non, causa di una perdita da un tubo dell’acqua potabile causando lo sprofondamento della massicciata di Lungarno Torregiani, la zona di Firenze dalla quale si può godere del miglior panorama dei monumenti del centro.
Questo fatto ha portato in evidenza la società Publiacqua la sua composizione azionaria e il suo utile di bilancio 2015, precedentemente riportato. le sue più alte tariffe d’Italia.
Anche per questo, sarebbe opportuno che i sindaci della Val di Sieve, prendessero una chiara posizione, a favore della “Ripubblicizzazione dell’acqua” nelle opportune sedi, attuando così il Referendum del 2011.
Infatti, la Toscana, e Firenze in prima fila, è la regione dove l’acqua per uso domestico costa di più in Italia.
Alcune brevi considerazioni:
Visto il consistente utile di bilancio, sarebbe opportuno rimodulare un’effettiva tariffa sociale, significativa e diffusa a vantaggio dei cittadini a redditi bassi, dei lavoratori colpiti da crisi aziendali e dei pensionati meno abbienti, oltre al punto degli investimenti, visto che il sistema dell’attuale legge prevede che tutti i costi degli investimenti siano coperti da tariffa.
Certo non mancherà il nostro impegno, come speriamo di chi ci legge, perché l’acqua torni pubblica, come si sono espressi i cittadini con il Referendum. Fascia di consumo annuo
(m³/anno) Quota variabile
Tariffa (€/m³) Quota variabile
Tariffa (€/m³)
Aumento
in %
anno
anno 2015 2016 2016
Uso domestico
da 0 - 60 0,4099 0,4403 7,43
Da 61 - 150 1,4052 1,5096 7,43
da 151 - 200 3,0095 3,2331 7,43
oltre 200 4,4849 4,8181 7,43
Servizio Fognatura 0,5035 0,5409 7,43
Servizio Depurazione 0,7026 0,7548 7,43
Quota fissa annua (Euro/utente) 33,0456 35,5008 7,43


G.C.