adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - AGOSTO 2016

                     26/9/2016 - IL TUNNEL TAV DI FIRENZE E' MORTO

<<<

Così come 760 Milioni di Euro !!!

I lettori più attenti ricorderanno alcuni articoli apparsi su Laburista Notizie negli anni passati, ove si denunciavano le scelte politiche spregevoli delle cosiddette Grandi Opere dell’Alta Velocità e delle operazioni nefaste messe in opera dai Governi da Berlusconi a Prodi a Monti, sino ad arrivare ai giorni nostri, che hanno causato spreco di risorse pubbliche e aumento del Debito dello Stato. Denunce e soluzioni alternative, meno costose e meno impattanti, che Comitati di lotta ed esperti Urbanisti Universitari, già dal 2009, hanno presentato a tutti i livelli politici istituzionali locali e nazionali, non hanno mai trovato ascolto. Sinché non se n’è accorto anche il dr. Cantone (ANAC) che ha pubblicamente affermato trattarsi di aree grigie di appalti, aperti al malaffare (corruzione, inquinamento, truffe) e quindi all’aumento incontrollato dei costi.
0ra per il Sottoattraversamento TAV di Firenze i nodi sono arrivati al pettine perché da Roma è arrivato un contrordine, finalmente in linea con una battaglia persa dal Sindaco di Firenze nel 2011, che disse allora ai genitori della Scuola Rodari: “in tempi di crisi l' idea di investire un miliardo e rotti in questa opera, fra tunnel e stazione, che non serve a nulla non è una buona idea. L'Alta velocità a Firenze c'è già e i treni veloci qui già si fermano”.“Non hanno capito che se io non posso fare come voglio io la stazione dell'Alta velocità, e purtroppo non la posso fare, ho un infinità di occasioni per difendere la città di Firenze”. Purtroppo poi la “politica” prese il sopravvento con una compensazione di circa 80 milioni a favore di Firenze e si è quindi arrivati, dopo 5 anni, a registrare l’attuale situazione di stallo. Si afferma ora che i passeggeri del TAV che arrivano a Firenze desiderano scendere a S.M. Novella e non a 1,2 Km ai Macelli e sobbarcarsi più di un’ora di trasferimento via taxi o tram, per prendere un treno per Pisa o Siena. Quindi non servono più i due tunnel e nemmeno la “Fermata” Foster sottoterra.
Occorrevano dieci anni per ammettere che si aveva ragione a criticare tale incredibile progetto? E che ne dice il sig. Bersani al quale tre anni fa si consegnò una lettera con le denunce della corruzione e delle truffe in atto e dello smaltimento anomalo delle terre di scavo e lui a insistere con il suo mantra inventato per la Torino-Lyon: E’ solo un treno?
Peccato che nel frattempo siano già stati pagati alle imprese ben 760 milioni di Euro, SENZA che un metro dei due tunnel di 7,5 Km sia stato scavato. Ma nel frattempo in V. Circondaria c’è un buco di 400 metri x 40, che con le sue pareti di cemento profonde 35 metri ha interrotto la falda acquifera che disseta Firenze e che l’acqua viene ora pompata dall’altro lato del camerone che doveva ospitare la “Fermata” Foster. Se ne ricorderanno tra 50 anni di andare a fare manutenzione o succederà come al Lungarno Torrigiani ove sembra che il problema del crollo non sia stato causato dalla rottura di un tubo di Publiacqua, ma dalla mancata manutenzione (e quindi al suo collasso) del fognone del Poggi che porta l’acqua della collina giù in Arno dal 1890? Peccato che nel frattempo la Linea 2 della Tramvia è stata progettata per servire proprio la Foster!
Fa rabbia dover registrare lo spreco di così tante risorse delle poche che abbiamo, specie in questa fase così critica per il Paese, dovuto alla quasi criminale insistenza nel portare avanti un progetto vecchio, non definito, impossibile e che aveva un’alta potenzialità di arrecare gravi danni all’ambiente e a migliaia di abitazioni. Fa ancora più rabbia assistere alla battaglia aperta dal Presidente della Regione Toscana contro il Comune di Firenze: il Tunnel s’ha da fare, tuona Rossi e minaccia azioni a sostegno della sua tesi. Ignorando volutamente che l’alternativa c’è ed è in superficie e che il problema della separazione dei TAV con i treni metropolitani sta nella galleria di S. Donato a Rovezzano e non in città. Ora a Settembre RFI (le Ferrovie) dovranno presentare un nuovo progetto. Occorrerà vigilare che, per i compromessi politici, non ne esca il solito topolino ma con un budget ancora milionario. Ultima domanda: ma a CHI e a QUALI balle hanno creduto i militanti di sinistra che in tutti questi anni passati hanno accusato banalmente di ideologia anarcoide i NO TAV locali? Si ricordino che anche lassù in Val di Susa il gioco sporco è lo stesso: si inventano Grandi Opere per offrire appalti con soldi pubblici. E perché ora non si alzano ritti in piedi tutti insieme a chiedere ai loro eletti spiegazioni e pretendendo che qualcuno di loro ne paghi il conto, almeno politicamente?
Fernando Romussi