adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 FEBBRAIO 2017

                     6/3/2017 - BILANCIO TRIENNALE PER PONTASSIEVE

<<<

LA NOSTRA PROPOSTA DI BILANCIO PER I PROSSIMI TRE ANNI
Nella seduta del 27 dicembre il consiglio comunale di Pontassieve ha approvato a maggioranza (favorevoli Partito Democratico e Lista
Civica, contrario il Movimento 5 Stelle, assente alla votazione il gruppo Forza Italia) la nostra proposta di bilancio per il triennio 2017-
2019. Come da obiettivo che ci eravamo posti sin dall’estate il nuovo bilancio triennale è stato approvato nei tempi stabiliti dal Tuel,
ossia entro il 31 dicembre dell’anno fiscale precedente. Questo permetterà agli uffici di avviare fin da subito, da gennaio, tutte le
pratiche ed azioni necessarie all’erogazione puntuale e programmata dei servizi, nonché alla promozione effettiva delle politiche che
abbiamo ascritto a bilancio. L’approvazione nei tempi previsti da legge ci eviterà, peraltro, sanzioni in termini di capacità assunzionale e
di indebitamento.
Il bilancio, come saprà chi ha seguito la discussione in aula (il video è disponibile sul canale YouTube del consiglio comunale) è stato
posto in votazione corredato di un emendamento della giunta municipale, che ha eliminato il previsto aumento (+0,1%) dell’addizionale
comunale sull’Irpef per l’anno 2017. Tale aumento era stato inserito a bilancio durante l’approvazione del triennale 2016-2018, ma da
subito come Amministrazione ci eravamo impegnati per scongiurarlo tramite nuove economie. Tali economie sono emerse al termine di
un lungo lavoro politico della Sindaca Marini in termini di riorganizzazione dell’Unione di Comuni Valdarno Valdisieve, della quale da
pochi giorni è presidente. La Sindaca ha accettato l’incarico a condizione di poter formulare una proposta di snellimento amministrativo
e di rivoluzione della governance; le sue proposte sono state accettate dalla giunta dell’Unione e, fra le altre cose, comportano dei
trasferimenti di personale che da un lato potenziano l’ente sovracomunale – che da gennaio gestirà i settori fondamentali del sociale e
delle politiche abitative – e dall’altro procurano immediate economie nella spesa corrente del bilancio pontassievese. Questa
operazione è stata accompagnata da una ricontrattazione finanziaria di una delle principali voci di indebitamento del comune, il
cosiddetto BOC, che con alte probabilità porterà un notevole sollievo alla spesa corrente in corso d’anno. Grazie a questi due interventi
(dei quali si è conosciuto l’esito a bilancio già approvato in giunta, a fine novembre, e per questo si è reso necessario un emendamento
al testo) si è quindi riusciti a scongiurare l’aumento dell’addizionale Irpef.
Per il prossimo triennio il livello dei servizi pubblici rimane inalterato, come pure le relative tariffe. Novità saranno presentate a breve
sulla Tari, in termini di nuove agevolazioni. Ai tagli necessari abbiamo sopperito trovando economie intersettoriali e riorganizzazioni
interne ai settori. Abbiamo voluto mantenere come nostra caratteristica di mandato l’attenzione ai temi del sociale, della scuola, dei
giovani. In questo senso abbiamo inserito a bilancio quanto richiesto dal servizio sociale sulla base delle esigenze riscontrate (un
aumento in uscita di circa 30mila euro rispetto al triennale 2016-18), con attenzione specifica alla disabilità ed all’assistenza agli anziani
non più autosufficienti. Rimangono a bilancio gli investimenti necessari sulle strutture scolastiche (340mila euro), con attenzione
all’adeguamento sismico. Nel 2016 abbiamo raggiunto, va detto, l’ambizioso ma necessario obiettivo “Amianto Zero”: il cemento
amianto non contamina più alcun edificio scolastico pubblico. Continueremo sulla strada della sicurezza. Sempre pensando ai giovani,
per il prossimo triennio compaiono per la prima volta a bilancio spese in Politiche giovanili: il primo progetto strutturato consisterà
nell’adesione ad una rete europea di orientamento per permettere a ragazze e ragazzi del territorio di fare esperienze di studio,
formazione e lavoro nei 28 paesi dell’Unione in maniera gratuita, possibilità spesso concessa soltanto ai più abbienti in ambito
scolastico o universitario.
Il 2017 sarà anche l’anno di importanti opere pubbliche sul capoluogo: dalla recentemente inaugurata ludoteca comunale, che sarà
finanziata tramite economie e che conta già quasi 100 iscrizioni, alla nuova pista ciclopedonale a collegare il Borgo con il parco fluviale,
alla ristrutturazione a fini sociali di Casa Rossa. Progetto principe del prossimo anno sarà comunque la ristrutturazione dell’ormai
fatiscente istituto Chino Chini, ai Villini, destinato a diventare un auditorium pubblico al servizio di studenti, cittadini e associazioni.
Questi ultimi interventi sono finanziati da bandi nazionali, risorse che il nostro comune è riuscito ad aggiudicarsi grazie alla vivace
progettualità del nostro giovane ufficio tecnico.
Le nuove leggi sul bilancio ci impongono, a mio avviso con responsabilità rispetto alla sanità dei bilanci pubblici, ingenti
accantonamenti di fondi per i crediti di dubbia esigibilità. Per il 2017 abbiamo previsto fondi per la somma di più di 800mila euro; cifra
sottratta alle spese correnti, ma che andrà a coprire quelle entrate mancanti a causa dell’evasione fiscale da recuperarsi
successivamente tramite un lavoro di ricerca e recupero che da anni pregia il nostro ente con ottime performances. Grazie a questi
accantonamenti obbligatori non dovremmo più soffrire, in teoria, carenze di liquidità ad anno fiscale in corso.
Tante sarebbero le cose da scrivere rispetto ad un bilancio corrente di più di 21 milioni di euro, e ad investimenti per quasi un milione;
questa, in sintesi, la nostra proposta approvata dai consiglieri comunali. Invitiamo tutti, cittadine e cittadini, a fare domande ed a
proporre nuove soluzioni come è accaduto nel corso dei dodici incontri pubblici di discussione della proposta svolti sul territorio nel
mese di dicembre. Il dettaglio della proposta di bilancio approvata è disponibile, nella pubblicazione “Il bilancio per il cittadino”, sul sito
internet del comune di Pontassieve, che vi invito a consultare e commentare.
Auguro a tutti un buon 2017.
Jacopo Bencini Assessore al Bilancio e Trasparenza Comune di Pontassieve