adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 APRILE 2017

                     5/10/2017 - FRANCO BAGGIANI

<<<

E’ uscito il nuovo album di Franco Baggiani “Mechanical vision”
La poliedrica personalità del trombettista toscano Franco Baggiani non
conosce limiti. Dal funk alle atmosfere magiche della musica di Miles
degli anni `70, dall’etno di matrice araba all’avanguardia, non c’è niente
che venga risparmiato quando la sua mente creativa entra in fibrillazione.
Su questa su ultima incisione è in duo insieme al batterista Mirko Sabatini,
anche lui protagonista in Italia e fuori della musica più libera. Insieme ai
loro strumenti usano dei live electronics che contribuiscono a dare un
suono più moderno e compatto. Le due brevi Impro#1 e Impro#2
ricordano certi momenti del duo di Don Cherry ed Eddie Blackwell mentre
il To Luigi Russolo è dedicato al compositore futurista, appassionato
utilizzatore dei rumori in musica. Baggiani e Sabatini utilzzano in modo
creativo i loro strumenti, note sfiatate e ritmi spezzati trovano un punto di incontro. Su Mediterraneo spunta l’anima più
lirica di Baggiani, la sua tromba inizia sa solo e soltanto dopo arrivano delle percussioni delicate che colorano le atmosfere
facendo sì che la musica prosegua verso un dialogo sottile che si chiude dopo due minuti. i live electronics fanno il loro
prepotente ingresso su Sequenze interiori, qui abbiamo un brano più strutturato che funziona alla grande, fra i momenti
migliori dell’intero album. I due protagonisti appaiono ispirati e totalmente a loro agio insieme all’ausilio dei suoni
elettronici. Si ritorna in duo per bright Dances, un brano che non ha niente a che fare con i ritmi danzerecci che potrebbe
fare immaginare il titolo. L’avanguardia dei due
funziona, hanno tanto da dirsi ed il dialogo
procede ricco di idee. Parque Ribalta prende da
Jon Hassell, una riuscita citazione di uno dei
grandi della musica contemporanea. Il Blues for
my Father è ispirato dai musicisti afroamericani,
un commovente omaggio che mostra Baggiani
non solo come un abile sperimentatore, ma anche
come un musicista che sa esprimere sentimenti
in modo appassionato. Le sordine davisiane la
fanno da padrone su Indecipherable mentre sul
finale End of a Dream ancora atmosfere alla Jon
Hassell. Che altro dire, se non che è un gran bel
disco che merita di essere conosciuto anche fuori
confine.