adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - OTTOBRE 2003

                     16/11/2003 - CULTURA IN VALDISIEVE

<<<

Un Contributo sulla situazione culturale in Valdisieve di Bruno Baggiani
Già un po’ dei tempo fa, sempre dalle righe di questo giornale, ebbi occasione di disquisire sulle potenzialità dell’istituzione cultura che allora, non erano altro che potenzialità future.
Al di là delle varie vicissitudini che l’istituzione ha passato nell’ultimo anno e che adesso sembrano superate resta però a mio avviso, un vizio di forma che attanaglia molto spesso un modo di fare cultura molto radicato e piuttosto «migliorabile». Diciamo pure che il vizio, non gravissimo, fa parte di un italico costume amministrativo, vastissimo , quindi anche la nostra istituzione ne è in qualche modo pervasa.
Non vorrei assolutamente essere scambiato per polemico o altro, cerco solo di fare una analisi dei fatti dal 1987 (anno in cui ho iniziato a lavorare professionalmente con le istituzioni) ad oggi e vedo, che certe prassi si ripetono a prescindere dal cambiamento dei soggetti destinati a dare volto finale ai progetti e a quello che succede culturalmente intorno a noi, tanto per sgombrare il campo da eventuali equivoci o malintesi vorrei subito sottolineare che sono stato e tuttora sono convinto, che l’istituzione sia il mezzo vincente per fare un ottimo servizio pubblico con l’efficienza che i cittadini desiderano (vedi scuola di musica o le attività di Ruinart). Ma purtroppo, il primo anno ha viaggiato senza olio e il secondo anno di vita è stato passato dal meccanico a riparare i danni del primo e, sono certo della onestà intellettuale degli amministratori, dell’attuale amministrazione , ma ora, a parte i miei paragoni, più o meno improbabili, occorre iniziare a fare sul serio, occorre realmente dare una svolta alle grandi potenzialità esistenti mettere «in rete» le risorse finanziarie e progettuali dell’istituzione con quelle dei soggetti determinati alla gestione delle attività , occorre fare piani di lavoro rapidi efficienti e realmente palpabili dalla popolazione, che esige una cultura di qualità non solo nel numero delle proposizioni ma anche nelle scelte artistiche, nella possibilità di avere dei programmi a lunga scadenza, di avere un «cartellone» che si dipana in modo razionale e facilmente fruibile per l’intero arco dell’anno, uscendo, mi auguro prestissimo, da quella che potrei definire, una sottile e continua cultura dell’emergenza, che in modo inamovibile non permette a niente e nessuno di programmare in tempi professionalmente «giusti» le attività a tutti noi care.
I rimedi? Le proposte? Ci sono, e in parte sono già state fatte ma adesso non è il momento di proporre rimedi, la situazione non è definitiva e quindi si rischierebbe solo di creare instabilità, ma al giusto momento ci sarà chi avanzerà proposte credibili dettate da esigenze concrete. M° Franco Baggiani