adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.2 - APRILE 2002

                     13/5/2002 - "BORGO VERDE"

<<<

IL PROGETTO
“BORGO VERDE”
Riqualificazione dell’Area Ferroviaria dell’ex cantiere saldatura rotaie

Pontassieve. Ci sembrava doveroso affrontare questo argomento che certamente condizionerà nel bene e nel male lo sviluppo futuro di Pontassieve.
Ormai è dal lontano 1996 che il Comune di Pontassieve ha gettate le basi per una riqualificazione delle aree ferroviarie di Pontassieve. Il tassello fondamentale di questo progetto è stato l’acquisto nel novembre scorso per 6 miliardi e ottocento milioni da parte del comune di Pontassieve dell’area ferroviaria dell’ex cantiere saldatura rotaie, dismessa dal 1990 da parte delle Ferrovie dello Stato spa. L’area in questione di mq 20.247 si estende da piazza stazione, alle cantine Ruffino, la SS: 67 e la ferrovia.
Gli obiettivi che l’Amministrazione Comunale di Pontassieve si propone di raggiungere con questo progetto di recupero sono:
 miglioramento dell’interscambio gomma-rotaia con l’insediamento in un corridoio di mobilità su ferro, atta a divenire collettiva di massa;
 utilizzazione dell’area compatibile al riequilibrio delle funzioni sul territorio;
 dotazione di servizi pubblici e collettivi nell’aggregato urbano del capoluogo, con il riutilizzo di un’area centrale.
Pertanto nell’area oggetto del piano di recupero, che ispirandosi agli obiettivi indicati, sono previste: attività direzionali, sia pubbliche che private, attività terziarie, strutture turistico ricettive, attività culturali, per il tempo libero e di piccolo commercio al servizio delle attività prevalenti. Inoltre la costruzione di circa 460 posti auto.
Il costo di tutta l’operazione si dovrebbe aggirare intorno a circa 70 miliardi. La “Società di Trasformazione Urbana”. Società a cui parteciperanno anche soci privati sino 49% del capitale della società sarà la società operativa che gestirà questo progetto.
Come si può vedere, anche se in modo sommario, le dimensioni dell’intervento, la centralità dell’area, fanno di questo progetto, il più rilevante che si sia visto a Pontassieve.
Certamente questo progetto porterà un impatto notevole alla nostra città. Intanto la scelta di collocare attività di direzione pubblico-privato, terziario e alberghiero, la collocazione di centralità di questa area, potenzierà e svilupperà maggiormente la sua naturale funzione che Pontassieve ha sempre svolto.
In questo contesto, può trovare collocazione ”un unico centro per la sanità pubblica” per questa zona, accorpando le attuali strutture sparse, del Distretto Socio Sanitario, del Poliambulatorio, del locale di radiologia ecc., migliorando l’offerta per i cittadini ed eliminando così diseconomie. Inoltre potrebbe trovare un’idonea collocazione il Tribunale distaccato di Pontassieve.
Come si vede il progetto “Borgo Verde” è certamente ambizioso, ma nulla toglie se questa ambizione è indirizzata a valorizzare il nostro territorio, dotando di strutture e servizi oggi mancanti, ma una “attenzione” sarà necessaria, nel passaggio dal progetto alla realtà, affinché non si ripetano errori già fatti in passato, vedi piazza Cairoli. di G.C.