adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - AGOSTO 2004

                     1/10/2004 - ARCHITETTURE?

<<<

di Alberto Trifoglio
ARCHITETTURE DI CARTA

Sono ormai più di 20 anni che esercito la professione di architetto ed ho avuto nel mio piccolo anche la possibilità di aver progettato qualche consistente intervento oltre ad innumerevoli diciamo normali lavori, e vorrei fare una critica all’architettura dei nostri tempi se mi è concesso, in particolare alle spettacolari moderne costruzioni che colleghi architetti hanno la fortuna sia per meriti sia anche per circostanze favorevoli di progettare con emblematici interventi per creare importanti strutture quali: stazioni, edifici pubblici, teatri, chiese ecc..

Queste spettacolari architetture fanno la felicità di assessori ed amministrazioni in quanto esse diventano simbolo di modernità e di attrazione turistica in casi come il famoso Guggenheim Museum di Bilbao di Frank O. Gehry che ha visto raddoppiare i visitatori stranieri in quella città portandoli a più di un milione all’anno! C’è un risvolto della medaglia però perché credo personalmente che alcune di esse siano appunto architetture di carta! I recenti fatti di Parigi con il crollo di una parte della copertura del New Terminal E dell’Aeroporto Charles De Gaulle progetto ADP/ Paul Andreu, lo stesso museo di Bilbao che dimostra una fragilità nel rivestimento in titanio, e vicino a noi il pericolosissimo crollo del soffitto del spazio polifunzionale del Sachall di Firenze che poteva causare una strage, dimostrano che o per fretta o per errati calcoli per la tecnica di costruzione usata, cioè la creazione di strutture calcolate sul filo del rasoio con innumerevoli giunti e con materiali difettosi e poco resistenti all’usura e ai loro stessi pesi fanno si, che bisogna cercare di approfondire il più possibile la sicurezza di queste architetture.
Pensiamo ai nuovi stadi ed alle grandissime coperture che si stanno realizzando nei nuovi impianti come ad esempio in Grecia per i nuovi giochi Olimpici, speriamo naturalmente che queste grosse coperture siano ben calcolate altrimenti possiamo immaginare che catastrofi potrebbero succedere e la spettacolarità dell’aspetto esteriore che a prima vista lasciano senz’altro a bocca aperta passerebbe allora in terzo piano.
La tecnologia dei materiali è andata tantissimo avanti e i metalli e le plastiche sono sempre più sofisticati in quanto sia per additivi sia anche per la composizione interna di esse che possono essere composti da leghe di diversa resistenza danno la possibilità di affrontare grandi luci di copertura, con poco peso, che non deve appunto andare a discapito della sicurezza di chi ci sta sotto con il calcolo dei carichi accidentali che deve essere fatto in ampi margini di appunto sicurezza. Queste nuove architetture futuristiche e tecnologicamente avanzate sono inarrestabili e quindi a maggior ragione questo mio appello deve essere ascoltato , un appello da un addetto ai lavori.