adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2002

                     14/7/2002 - GIRO DI BOA ?

<<<

TORNATA ELETTORALE: GIRO DI BOA?
di Mauro Messeri

Rileggendo a mente fredda i recenti risultati elettorali, senza trionfalismi ma con soddisfazione, rileviamo che il Centrosinistra ha smesso di franare mentre il Centrodestra rallenta la sua corsa. Infatti nei confronti delle consultazioni “politiche” di un anno fa, la coalizione di Governo è scesa del 4%. Pur nelle difficoltà di elaborazione dei risultati locali nel loro complesso, emerge chiaramente un aumento del 3% del Centrosinistra. All’interno delle coalizioni ci sono poi vari risultati: deludenti quelli di Forza Italia e A.N. regge la Lega, buoni quelli dell’ U.D.C.. Fra i partiti di opposizione sono andati bene i D.S., molto meno la Margherita, discretamente Rifondazione e Comunisti Italiani.
Un dato è comunque innegabile: “uniti si vince”, si diceva nel sindacato degli anni 70, ed oggi l’intero Centrosinistra deve porsi questo impegno determinante per la sua azione politica. Se alle prossime elezioni si vuol dare una spallata a questo Governo dalla politica demagogica, incapace di dare risposte ai tanti problemi della gente, l’opposizione deve farsene carico con più grinta e dar voce ai giovani e comunque a tutti i cittadini che chiedono trasparenza in tante scelte fatte dal Governo con incredibile leggerezza ed arroganza. Sono tuttavia molte le cose che il Presidente del Consiglio a suo tempo ha proclamato ai quattro venti e non ha realizzato.
Basta dare una occhiata, anche se distratta, al tanto celebrato “contratto con gli Italiani”, iniziativa goliardica e strana, firmata da un solo contraente, per avere una netta indicazione che si tratta di una “bufala”.
Non vogliamo tediare con il solito conflitto di interessi - scandaloso - o sulla diminuzione della pressione fiscale - riservata ai redditi più alti -, ma certo è che anche i problemi più urgenti come la nuova legge sull’immigrazione clandestina e sulla lotta alla criminalità, il Governo attuale, ipocritamente impegnato a nascondere il dilagare di questi fenomeni, non riesce a mettere d’accordo nemmeno le sue componenti.
In conclusione vorremmo invece ricordare, li abbiamo davanti agli occhi, i risultati elettorali delle ultime elezioni politiche del 2001. Hanno votato a favore di Berlusconi e della sua coalizione 15.781.891 Italiani.
Gli hanno detto di no, votando il Centrosinistra o altre coalizioni e partiti 18.065.513 elettori. Poi, grazie al meccanismo del maggioritario, la Casa delle libertà e liste collegate, pur con meno voti, ha ottenuto più seggi dell’Ulivo e degli altri partiti più o meno vicini, incapaci di prevedere il danno del mancato coordinamento nel momento elettorale.
Se siamo all’inizio del giro di boa lo vedremo. Non aspettiamo comunque il 2006 per muoverci. Gli elettori, anche in questa tornata amministrativa, hanno dimostrato di riconoscersi e di avere fiducia in chi propone spinte sociali, certezza dei diritti, rispetto dell’ambiente, promozione della dignità di tutti gli uomini senza distinzione di razza. Non deve comunque esserci alcuna tolleranza per infrazioni alla legge che regolano la convivenza tra il nostro popolo e chi disgraziatamente, è costretto a fuggire dalla fame e dalla guerra, per cercare da noi, onestamente, una speranza di vita.
Se il Centrosinistra - unito - riuscirà a proporre dei precisi riferimenti politici, potrà giocarsi un ruolo con buone probabilità per una affermazione alle prossime elezioni politiche.