adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2006

                     15/6/2006 - QUANTO COSTA L’ENERGIA

<<<

di Alberto Trifoglio

Abbiamo già parlato dell’energia in articoli precedenti; in futuro questo argomento si accentuerà come problema mondiale più che in passato per il semplice motivo che pima erano pochi gli stati bisognosi di energia mentre adesso sono tanti ad averne bisogno, vedi principalmente Cina ed India senza contare che, chi già ne ha bisogno si aggiunge ai nuovi.
Il problema energetico è sotto tutti gli aspetti sia di rapporti tra stati sia per l’ambiente un problema enorme; un problema che sconvolge tutta la vita su questo pianeta! L’umanità è ad un bivio, se gli stati emergenti come stanno facendo consumeranno idrocarburi, inquineranno aria ed acqua credo che il destino sia segnato, le nubi tossiche presenti sul sud est asiatico avranno conseguenze in tutto il globo con cambiamenti climatici forse fatali per la nostra sopravvivenza. Credo sia il momento che si imposti un discorso globale sulle risorse energetiche dopo le esperienze dei decenni che ci siamo lasciati alle spalle: quanto petrolio ci sarà, quale futuro per l’energia nucleare, come comportarsi con il consumo energico necessario per le persone e quello per le fabbriche nonché l’uso di auto e mezzi pubblici.
Qualcosa si sta facendo meditando anche su esempi come il disastro alla centrale nucleare di Cernobyl e non solo perché recentemente anche in Giappone ci sono stati incidenti ad una centrale ma le notizie non sono state molto diffuse come forse in altri casi, Stati Uniti compresi!
Ci vorrebbe come credo una educazione globale più approfondita sul consumo energetico! Questo pianeta tra deforestazione, prelievo di petrolio, agricoltura intensiva, discariche di rifiuti tossici quanto potrà resistere? Io dico questo: possibile che il progresso debba avvenire a scapito dell’ambiente, possibile che noi esseri umani dotati di intelligenza (ma anche di cattiveria ed egoismo) non riusciamo a comprendere che l’importante è vivere in modo decoroso e non in modo dispendioso, se l’esempio che tutti dobbiamo raggiungere è una ricchezza fatta di sprechi e di cose non necessarie a vivere, credo che il futuro sia molto incerto.
Che si sviluppi pure la tecnologia! Perché attraverso essa potremo scoprire sempre nuove cose e sperare di migliorare il nostro sistema generale di vita , ma credo comunque che bisognerebbe valutare la possibilità di impostare la società non su un individualismo eccessivo ma su un benessere collettivo che comporti una distribuzione equa e capillare dei servizi di base quali l’acqua (quella da bere è una cosa quella per altri utilizzi è un’altra sul tipo industriale), il riscaldamento (costruire case con sempre minor bisogno di fonti energetiche non rinnovabili) ecc.
Bisogna cominciare a guardare al futuro considerando appunto il fattore energetico, cercando di razionalizzare l’utilizzo di risorse naturali possibilmente rinnovabili , cosa che non lo è il petrolio in quanto quando finisce, ci vogliono milioni di anni di sedimentazione affinché si riformi, ma ad esempio il legno ricresce, il vento c’è sempre, l’acqua o in forma liquida o in ghiaccio o in vapore c’è sempre almeno che sfugga dal nostro pianeta (le correnti marine potrebbero fornire energia con pale sottomarine), il sole è una fonte inesauribile di energia, e la sta dando tutti i giorni, pensando a tutte queste cose forse riusciremo ad avere un futuro con energia perché no inesauribile, ma importante e che lo sia senza creare conflitti per i quali pochi staranno bene e molti no, con anche costi di vite umane, (Irak insegna una nazione strategica per il petrolio). Iran prossimo scenario?