adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2006

                     15/6/2006 - UN'ANIMA EVERSIVA

<<<

C’è nel Paese un’anima eversiva
di Rino Capezzuoli

IL proseguimento della campagna elettorale con la persistente volontà di Berlusconi e della lega di non riconoscere la vittoria del centrosinistra che prosegue con la volontà di dimostrare al paese che la sinistra occupa tutte le cariche istituzionali e di potere e di trasformare l’Italia in un regime “cubano” come se il centrodestra al potere si fosse preoccupato della minoranza mette in luce che c’è una parte del paese con un pericoloso umus eversivo che potrà creare molti problemi ancora al nostro sistema democratico. Non si tratta solo di Bossi e Berlusconi, ma di tutta quell’area della nostra società che con convinzione od in buona fede crede nell’inutilità delle regole, nel liberismo più sfrenato, “nell’io per il potere mio” che si può fare a meno della democrazia e delle sue chiacchiere comprese tutte le inutili istituzioni che fanno solo da freno e fanno solo debiti ed a questi “non principi “ che inevitabilmente sfociano nell’illegalità è disposta a sacrificare tutto compresa la convivenza civile.
Se osserviamo bene in ogni comune in ogni comunità questa parte barbara e cinica della società trova adepti ed espressione e non basteranno uomini di grande e provata fede democratica nei gangli dello stato per metterci al riparo dal peggio. Occorre una grande ventata di democrazia che scuota il paese nelle sue radici più profonde e la ripresa di circolazione di idee capaci di affrontare con nuovo spirito utopistico i problemi della società di oggi . E’ chiaro che quasi tutto come la storia insegna si giocherà sul piano della “giustizia economica” Un terreno questo dell’economia su cui la sinistra non ha mai brillato ma che oggi potrebbe trovare nella situazione del nostro paese, l’Italia ,un banco di prova importante per intraprendere nuove vie e nuovi modelli Penso in modo particolare alla posizione del nostro paese rispetto ad una politica attiva e praticabile anche a livello economico tra nord e sud del mondo, tra Europa ed Africa e Medioriente ed ex est Europa. Noi siamo sempre stati un paese di santi, inventori, poeti artisti e navigatori. Quindi perché non rimettere in movimento la nostra creatività capace di trasformare creare commerciare prodotti e materie prime attraverso forme economiche anche nuove etiche di qualità cooperativistiche e solidali ecc…. quella che potremmo definire la via italiana alla sopravvivenza dell’umanità. Visto che nessuna persona di buon senso ormai pensa che le risorse siano infinite che si possa sopravvivere in un mondo dove 2 miliardi di persone non mangiano a sufficienza ed il 10% dell’umanità consuma il 90% delle risorse disponibili. Salvo i barbari di cui parlavo sopra che pensano solo a se stessi anche se si professano teoricamente credenti…finché ciò risponde alla propria filosofia di vita “del io mio per il potere mio”
La Palestina con le relative peculiarità mi sembra un esempio ed un laboratorio nel bene e nel male di questa situazione ma tutto il mondo si potrebbe trasformare in Palestina.
La mia è utopia ? Se lo è, è già utopia dell’oggi. Quindi i nostri tempi di azione per agire sono limitati e se sbagliamo anche solo di poco torna la destra e la sua filosofia.
Possiamo far da soli? Sicuramente no ed allora ecco l’importanza di essere Europa.
L’Europa è l’elemento determinante per andare in questa direzione e solo un forte vento europeista può aiutarci. Certo non ci nascondiamo che c’è molto da soffiare ma la brezza può essere il preludio della tempesta o del vento che spazza le nubi.

Rino Capezzuoli