adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 - OTTOBRE 2006

                     12/11/2006 - ISEE

<<<

di Stefano Bindi
In questi giorni si parla di I.S.E.E. nei comuni e
non solo…

Ormai spesso sentiamo parlare di ISE o ISEE, ma che cosa vuol dire?
ISEE è l’abbreviazione delle parole Indicatore Situazione Economica Equivalente: un po’ meglio, iniziamo a usare le parole e non sigle, ma ancora non è chiaro; con questi pochi righi cercheremo di spiegare ai lettori il perché di tutto questo parlare e il perchè questo è un argomento di attuale interesse per i nostri comuni della zona e non solo….
ISE rappresenta un indice di misura della condizione economico-patrimoniale dei nuclei familiari; è uno strumento per valutare la “ricchezza” delle famiglie ed può essere usato per accedere alle richieste di servizi a domanda individuale erogate dai Comuni e altre società come università e società di telefonia ecc…
L’ISEE, permette di portare il reddito del nucleo familiare in base individuale ed è calcolato suddividendo il reddito complessivo (ISE) per il numero di persone componenti il nucleo familiare in base a un indicatore di scala di equivalenza.
Semplificando un po’ il calcolo l'I.S.E.E. viene calcolato sommando:
• I redditi complessivi dichiarati ai fini IRE dei singoli componenti il nucleo familiare;
• Le Rendita derivante dai depositi bancari;
• il 20% della somma di tutti i valori ai fini ICI delle proprietà dei singoli componenti il nucleo familiare.

ISEE = Reddito nucleo familiare(ISR) + 20%
del Patrimonio nucleo familiare(ISP):
Valore Scala di Equivalenza

In questi giorni è stato pubblicato il rapporto ISEE 2006 promosso dal ministero della solidarietà sociale, e anche Il sole 24 ore del 11/09/06 ha riportato e sottolineato alcuni aspetti dell’ISEE. Dal rapporto emerge che ancora non sono in molti i comuni che hanno adottato questo strumento di calcolo per il calcolo delle tariffe a domanda individuale; ma che nel 2005 sono già 11.000.000 di cittadini che sono stati interessati alla dichiarazione ISEE.
L’attualità di questo strumento è stato sollevato anche dalla mozione presentata nel consiglio comunale di Pontassieve dai gruppi di Maggioranza: DS, Margherita-Uniti nell’Ulivo e Verdi. (che si riporta in appendice).
Il comune di Pontassieve è tra i comuni che stanno introducendo questo strumento per erogare alcuni servizi, soprattutto per i servizi scolastici e per i servizi sociali per gli anziani. L’introduzione di questo strumento è stato graduale ed in questi primi anni di utilizzo, l’amministrazione cerca di migliorarlo anche grazie alla collaborazione dei propri cittadini.
La mozione presentata “trae spunto proprio da alcune osservazioni presentate dai concittadini”, che sulla base di proprie esperienze in questa prima fase di applicazione si sono confrontati e hanno analizzato l’argomento.

“La mozione, che è stato approvata all’unanimità da tutte le forze politiche, sottolinea lo stretto e il continuo dialogo tra cittadinanza e i consiglieri di maggioranza a Pontassieve”.

La mozione è stata presentata dopo un lungo e approfondito lavoro di studio svolto da un gruppo di cittadini che insieme ad alcuni consiglieri dell’Ulivo hanno dato vita a un laboratorio tematico.
Entrando nel dettaglio della mozione, che è stata accolta positivamente dall’amministrazione, si chiede di verificare:
• la possibilità di adottare maggiori provvedimenti per aiutare le famiglie numerose che si trovano nella situazione di pagare contemporaneamente più servizi per più figli, in quanto il valore di scala di equivalenza si riduce molto sopra le 4-5 persone per nucleo famiglia.
• la possibilità di riduzione del peso dell’abitazione principale per il calcolo dell’ISP (indicatore situazione patrimoniale)

L’indirizzo politico è stato indicato in maniera chiara, ora aspettiamo presto una proposta nell’attuazione da parte dell’Amministrazione comunale e dai suoi uffici.
Si sottolinea l’importanza di attuare questi strumenti in modo più equo, più chiaro possibile e cercando di semplificare le procedure; in modo tale che anche per il cittadino comune e non solo per gli addetti ai lavori, sia chiaramente comprensibile quello che si paga per un servizio e quali sono gli strumenti da adottare e come deve farlo.
Non dobbiamo temere di usare questi strumenti che permetteranno ai cittadini anche con l’assistenza di un Caf (Centro di Assistenza Fiscale) o sindacato, di contribuire in base alle loro effettive capacità, ma dobbiamo cercare con la collaborazione di tutti di arrivare a concludere la fase di transizione il prima possibile.

Stefano Bindi