adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - DICEMBRE 2006

                     23/12/2006 - PARTITO DEMOCRATICO

<<<

IL DIFFICILE CAMMINO DEL
PARTITO DEMOCRATICO
ED EVENTUALI CONSEGUENZE
Tra militanti, in questo caso dei Democratici di sinistra, capita spesso di chiedersi un parere sull’attuale situazione politica. In questo periodo l’attenzione si sofferma sul costituendo Partito Democratico, anche se mi pare sia già stato detto molto da tanti. Ebbi occasione di fare due righe di commento mesi orsono sul “Laburista”. In linea di massimo auspicavo, sulla scia dell’Ulivo, la nascita di un nuovo soggetto politico che unificasse il più possibile i partiti dell’attuale Unione. Mi pareva abbastanza scontata la collocazione Europea e Internazionale di questo Partito Democratico e cioè nel PSE – Partito Socialista Europeo. Le resistenze degli altri Partiti in particolare della “Margherita” che, a detta dei suoi dirigenti “…. mai e poi mai saremo disponibili a far approdare il nuovo Partito Democratico nel socialismo europeo”. A questo punto mi sorgono forti dubbi sulla riuscita dell’intera operazione. Proseguono senza sosta riunioni e discussioni. Da qualche parte si accelera, da qualche altra lo scetticismo è tale che fa registrare brusche frenate. Indubbiamente la questione è complessa; si tratta, è facile intuirlo, di coinvolgere culture diverse e farle convergere sui contenuti, ma rimane il fatto che collocazione Europea e Internazionale del nuovo soggetto politico non è questione da poco ma un tratto della propria identità. Per un partito che opera in Europa, pensiamo di qualsiasi orientamento, la collocazione diventa una parte essenziale di un progetto politico. L’Unione Europea, è un soggetto istituzionale sopranazionale con lo spazio entro cui ciascun Paese dovrà proporre le future strategie.
Francamente, concludendo, capisco le motivazioni degli amici della “Margherita” a non entrare nel PSE – attualmente aderiscono all’ Alleanza dei Liberali e dei democratici per l’Europa (ALDE). Come si vede è una questione politicamente intricata. Importante sarebbe costruire una vasta area progressista e quindi dar vita ad un Centrosinistra Europeo, magari con l’obiettivo di un proficuo rapporto con i Democratici Americani di Bill Clinton, il quale si manifesta interessato.
I diessini, i socialisti in genere, non cederanno facilmente ad abbandonare la casa comune del Partito Socialista Europeo. Proviamo, tuttavia, a studiare il modo di mettere insieme cattolici democratici, e l’intera area liberal ad esempio federandosi, ciascuno però mantenendo la matrice originale e relativi approdi di riferimento.
Se questo difficile passaggio sarà fattibile, il percorso potrà, nella chiarezza, diventare veloce. La risposta poi all’intera operazione sul Partito Democratico, la daranno nel suo complesso, i cittadini alla prima consultazione globale: Le Elezioni Europee del 2009. Solo allora saremo in grado di valutare la capacità politica e di coesione del nuovo Partito, sempre che questo veda effettivamente la luce.
M: M.