adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 -OTTOBRE 2002

                     15/11/2002 - IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

<<<

brevi riflessioni

Questo governo come sappiamo è bravissimo a parlare ma molto, meno bravo a fare e più che altro a mantenere le promesse; lasciamo perdere la riduzione delle tasse (diminuite come aliquote ma probabilmente aumentate a livello locale, lasciamo perdere anche l'economia che doveva viaggiare spedita (ma anche in questo caso si è sbagliato), ma parliamo di immigrazione clandestina: questo governo attraverso i suoi proclami aveva detto che le coste sarebbero state pattugliate e gli sbarchi sarebbero stati arginati per cercare in qualche modo di farli diminuire, ma tra il dire ed il fare è proprio il caso di dirlo c'è di mezzo il mare e quindi anche questo proclama non ha avuto almeno per il momento esito; infatti gli sbarchi sono aumentati notevolmente e cosa più rilevante secondo me è che arrivano dall'Africa e chissà che portata avranno in futuro.
Non ci voleva tanto per capire che non bastava un pattugliamento costiero maggiore (a parte i pedalò che dice Berlusconi sono sufficienti per raccogliere i cadaveri) per fermare gli sbarchi ma che i problemi sono altri come per esempio la collaborazione dei governi (quando hanno volontà e voglia) di oltremare a controllare la partenza o il passaggio di queste carrette e fermarle già alla partenza, inoltre la criminalità organizzata non ha pietà per niente e mette a rischio le vite umane pur di portare clandestinamente sulle coste italiane la merce che a quanto sentiamo ad ogni sbarco paga per essere portata nel nostro paese con non si sa quali promesse, ma possiamo immaginarle.
E' difficile fermare queste cose quando sono già in corso, intendo dire che se una carretta del mare strapiena di persone è già in procinto di arrivare sulle coste come si può rimandarla indietro, come si può non dare aiuto a gente in mare che magari ha con se bambini? Non è possibile ; se si usasse la forza sarebbe la fine per questa gente infatti basterebbe uno sbandamento e finirebbero tutti in fondo al mare. La soluzione forse consiste secondo me in quello che si sta facendo e che si faceva anche nel precedente governo e cioè nel farli sbarcare, arrestare gli scafisti, rimandare indietro queste persone (se non casi particolari) e chiedere la collaborazione del governo di oltremare da cui sono salpati finché non si esaudirà questo evento che devono capire non è quello giusto per emigrare in un altro paese.
L'emigrazione ha sempre fatto parte dell'umanità, si emigra per trovare un luogo più sicuro e dove vivere meglio, se un popolo per qualsiasi evento avesse bisogno di emigrare come farebbe se gli stati confinanti gli impedissero di entrare, facciamo un esempio catastrofico : se aumentasse la siccità in una zona del mondo, per esempio il nostro sud e non ci fosse più acqua per bere ed irrigare i campi, dove andrebbe questa gente, che cercherebbe altri posti dove vivere, e se la futura padania di Bossi si realizzasse, darebbe asilo ed integrazione a persone che per necessità sono emigrate? Un popolo per necessità farebbe la guerra per poter vivere in un altro luogo più ospitale!
Credo sia meglio essere solidali perché un giorno chissà potrebbe succedere a noi di dover emigrare come hanno fatto tanti nostri concittadini in passato, col miracolo America ed in fondo tutti i popoli hanno avuto questi problemi, tutti cercano la terra promessa per poi insediarsi e viverci, in questo momento storico noi siamo fortunati perché l'America l'abbiamo qui da noi e tanti ci vogliono venire ma in futuro sarà sempre così?

di T.A