adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2007

                     4/3/2007 - BIBLIOTECA COMUNALE PONTASSIEVE

<<<

Il Punto sulla esternalizzazione della biblioteca comunale di Pontassieve

Dal 5 febbraio la gestione della Biblioteca comunale di Pontassieve è stata affidata in appalto a una ditta esterna. Dunque l’Amministrazione Comunale di Pontassieve ha deciso di proseguire nella direzione indicata già da alcuni mesi, ignorando le perplessità espresse dai sindacati, da alcune associazioni locali, da esponenti della cultura fiorentina, come Sergio Givone, ma anche da molti semplici utenti della biblioteca. Al di là dello stile, al limite dell’arroganza, con cui è stata imposta questa decisione, quello che ci preme discutere in questa sede è la prospettiva che si apre per i servizi e gli eventi culturali che dipendono dall’Amministrazione comunale di Pontassieve. L’Istituzione Cultura, cioè l’ente strumentale creato dalla precedente amministrazione per gestire gli interventi culturali, è priva di presidente e di direttore, entrambi dimessi nello scorso mese di gennaio. In attesa del bilancio di previsione 2007 non è dato sapere quali saranno le risorse finanziarie e quelle umane destinate all’Istituzione, ma si può facilmente prevedere che non si avvicineranno neppure a quelle indicate all’origine. Nel corso degli anni l’Istituzione ha ridotto le spese in tutti i settori d’intervento, esternalizzando inoltre prima la scuola di musica e adesso la biblioteca comunale e l’archivio storico, con il risultato di trasformarsi da gestore di servizi ed eventi culturali a ente sostanzialmente inutile, perché vuoto di competenze progettuali e di compiti gestionali. Se l’Amministrazione Comunale vuole esternalizzare la cultura, appaltando la gestione dei servizi e l’organizzazione degli eventi, perché dovrebbe passare da un ente strumentale e non gestire direttamente le procedure di appalto? Per questo è facile prevedere che si andrà a uno scioglimento dell’Istituzione Cultura.
Non conosciamo i motivi che hanno determinato le dimissioni di David Riondino da presidente dell’Istituzione Cultura, ma possiamo immaginare che non sia estranea alla sua decisione la differenza fra le mirabolanti promesse dell’Amministrazione Comunale di Pontassieve (dal teatro di legno delle Sieci alla ristrutturazione dell’ex Chino Chini), tutte ancora da realizzare, e la realtà in cui si è dovuto muovere in questi cinque anni da Presidente di un ente che, con la parziale eccezione della prima stagione, ha avuto come unico compito quello di scegliere i tagli da apportare alla spesa culturale di una comunità, che si è vista via via privare di iniziative e servizi o ridurre quelli superstiti a livelli tali da mettere in discussione la loro utilità. Dunque si proceda pure alla liquidazione dell’esperienza fallimentare dell’Istituzione Cultura, riportando all’Ente locale la gestione diretta del settore, con tutte quelle attività fondamentali, come la biblioteca comunale ed altre da prendere in considerazione che risultano oggi un po’ frammentate.
Tutto questo consentirà una maggiore trasparenza di gestione e la realizzazione di iniziative culturali - tra le altre - legate al nostro territorio. G.C.