adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.5 -OTTOBRE 2002

                     15/11/2002 - CHE TEMPO FA ?

<<<

I meteorologi ci dicono che la siccità sarà sempre più una costante che in futuro ci troveremo nel bacino del Mediterraneo, ma credo si siano dimenticati di dirci che forse pioverà meno ma più intensamente, infatti gli smottamenti e gli allagamenti sono sempre più frequenti e i fiumi si gonfiano sempre di più; cosa sta succedendo ? Non è che io sia un esperto in materia ma la sensazione che tutti abbiamo è che qualcosa in effetti è cambiato, ma cosa ? La mia impressione è che piove meno appunto ma con più intensità.
Infatti assistiamo a lunghi periodi di siccità e a periodi più corti di piovosità intensa. Cosa dire, l'uomo sicuramente con i suoi sconvolgimenti dovuti a disboscamenti, ad emissioni nell'atmosfera di anidride carbonica ha sicuramente cambiato qualcosa nelle correnti atmosferiche e queste naturalmente portano a cambiamenti climatici. In Italia assistiamo, che nel settentrione a continue alluvioni con interventi della protezione civile e richieste continue di riconoscimenti di calamità naturali, ma anche nel meridione non si scherza, questa estate in Puglia abbiamo assistito ad una alluvione, come anche due anni fa in Calabria in particolare sulla costa Jonica dove a Soverato la furia di un torrente ha spazzato via un campeggio sebbene posizionato nel greto del fiume dove non ci doveva essere.
Naturalmente i meteorologi cercano delle spiegazioni ma io credo che sia difficile far si che tutte le correnti d'aria su questa terra siano decifrabili e sapere se il El Nino (quello del sud del pacifico) influenza anche le correnti atlantiche, una cosa è certa che questa estate l'anticiclone delle Azzorre non lo abbiamo visto e un cambiamento rispetto a quello che in un recente passato era una costante, quindi lo abbiamo notato, quello però che credo è che sia difficile prevedere come andrà in futuro; c'è chi dice che i ghiacciai si ritirano, ma ho anche letto che in alcune parti del mondo come in Norvegia stanno aumentando al ritmo di 100 metri all'anno. E' importante sapere che anche il mare ha una importanza fondamentale nei cambiamenti climatici, è li per esempio che si formano gli uragani a largo della florida, quando la superficie del mare raggiunge una certa temperatura e c'è una evaporazione dell'acqua notevole che scontrandosi con correnti in alta quota fanno si che si inneschi quella micidiale combinazione che da luogo a quei terribili eventi che tanti disastri combinano dove passano. Qualcosa del genere anche in Italia ? Uragani non credo ma trombe d'aria in aumento forse si, ricordiamoci l'ultima all'isola d'Elba e quella anche che è avvenuta in piena estate qui nella val di Sieve! Speriamo bene per il futuro anche perché l'uomo ha contribuito a cambiare il clima ma non riesce a controllarlo, direi per fortuna in quanto credo che combinerebbe "disastri " anche li, maggiori di quelli che sta causando con il cambiamento di esso. Personalmente mi terrorizza il fatto che si possano controllare le piogge favorendole con il passaggio di aerei che riescono a far appunto piovere. Ci sarà una guerra del clima? Speriamo proprio di no anche perché in quel caso gli Stati dove piove poco reclamerebbero le piogge ed è impensabile il controllo del clima; secondo me è meglio che piova dove la natura decide di farlo. L'argomento è vasto e avrebbe bisogno di molti approfondimenti ma chiudiamo col dire che dal clima dipende anche la nostra sopravvivenza su questo pianeta ed è un argomento di primaria importanza, speriamo che gli accordi che si prendono come quelli ultimi in sud Africa, vengano rispettati e le nazioni si impegnino a rispettare l'ambiente che è come abbiamo detto uno degli argomenti primari da considerare per il bene di tutta l'umanità.