adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - DICEMBRE 2008

                     12/12/2008 - Senza memoria

<<<

4 novembre 2008 – Una giornata particolare.
Pontassieve - Da molti anni ormai, ed in specie da quando sono stato con mio fratello a visitare in Turingia l’Arbeit Lager di Kalha, dove nel gennaio del ’45 è morto mio padre, il cui corpo fu poi bruciato – secondo testimonianze raccolte – nei forni della vicina Bucheiwald, “non manco mai di partecipare alla cerimonia commemorativa dei caduti di tutte le guerre”, che si svolge fra la chiesa di San Michele, ove viene celebrata una S. Messa di suffragio, e le piazze Vittorio Emanuaele II e XIV Martiri, ove vengono deposte corone d’alloro alla memoria.
Anche quest’anno, malgrado facesse un gran brutto tempo – pioveva ininterrottamente dalla notte – ho preso il mio piccolo fazzoletto tricolore e sono andato.
La messa è risultata abbastanza partecipata, anche per merito delle persone che normalmente la frequentano. Alla fine, quando è terminata, incamminandomi verso il monumento, ho visto che non rimaneva quasi nessuno. Le Autorità, vuoi perché pioveva, vuoi perché non avevano l’ombrello, se ne sono tornate”di prescia” (direbbe Camilleri) alle loro occupazioni. Alla fine sotto il monumento eravamo in sette e quando siamo partiti per il Borgo eravamo in cinque: una rappresentante del sindaco, un vigile (o vigilessa che dir si voglia) a portare la corona, la signora Vaggelli, io e un grande “signore” classe 1915, col suo fazzoletto da deportato. Nessun altro. Anche il Gonfalone del Comune era stato fatto rientrare o perché non si bagnasse o per giusto pudore. Mentre andavano in giù, sotto lo sguardo di qualche commerciante incredulo, guardavo indietro aspettando che si aggiungesse qualche altro. Nessuno. Ma pioveva! Mi sono venuti in mente tante persone che amo, da Primo Levi a Mario Rigoni Stern a Emilio Lussu, insieme ad una moltitudine di poveri morti nella neve, nel fango e sotto la pioggia!!
Dov’erano i rappresentanti dei partiti del centro-sinistra, o della sinistra parlamentare o extra? In particolare, il PD lo rappresentavo forse io?
I tanti giovani che in questi giorni riempiono, GIUSTAMENTE, le strade italiane, studiano ancora la storia solo fino all’Unità d’Italia? Oppure io sto parlando di valori di destra e per questo rappresentati ? Caro Veltroni, io non credo che il Paese sia migliore di chi lo rappresenta. E anche se non arrivo a dire, come diceva Paolo Sylos Labini, che “il paese è marcio” dico però che un paese senza ideali non ha futuro. E gli ideali si nutrono soprattutto di memoria, delle battaglie
passate. O pensate che OBAMA sia solo uno,
“giovane”, “bello” e “abbronzato”?
Vi lascio con il mio saluto: Good nightand good luck (buona notte e buona fortuna)!
Enrico Tozzi