adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2009

                     26/2/2009 - MUSEO ARCHEOLOGICO DICOMANO

<<<

Il Museo Archeologico Comprensoriale di Dicomano



Finalmente, dopo tante aspettative, è stato inaugurato il 6 dicembre 2008, a Dicomano, il Museo Archeologico Comprensoriale del Mugello, Alto-Mugello e Val di Sieve, l’ultimo anello mancante del Sistema Territoriale Museo Diffuso.
Il museo che racconta le origini del territorio, è il risultato di oltre 30 anni di ricerche archeologiche, condotte dalla Sovrintendenza si Beni Archeologici della Toscana e dall’impegno degli Enti dell’area per elaborare progetti educativi e didattici sulla valorizzazione del patrimonio locale.
Il Museo Archeologico, ospitato nei locali al piano terreno del Comune di Dicomano, si articola su un unico piano. Il percorso espositivo, che si snoda per n. 8 sale, prevede livelli diversi di lettura, generali o di approfondimento, attraverso due diverse linee guida: quella cronologico-topografico (“Il tempi e i luoghi”) e quella didattico-tematica (“Le opere e i riti”), adeguatamente distinti all’ingresso, nei colori giallo e bianco. Esso raccoglie le testimonianze archeologiche e storiche di tutto il comprensorio del Mugello, Alto Mugello e della Val di Sieve, con i reperti e i risultati degli scavi archeologici effettuati nei siti etruschi de “I Monti a San Piero a Sieve, Poggio Colla a Vicchio, San Martino a Poggio (Frascole) a Dicomano, in un ampio orizzonte cronologico di reperti della preistoria fino al rinascimento, provenienti dal territorio di Palazzuolo sul Senio, Firenzuola (Bruscoli), dal Comune di Barberino di Mugello (scavi di emergenza effettuati per l’invaso di Bilancino), Borgo San Lorenzo, Cafaggiolo (scavi alla villa medicea), Vicchio (Poggio Colla), Dicomano (dal paese e dalle località limitrofe), Rufina (Berceto e Monte Giovi), Vaglia (Cuoiano, podere Massapaia) etc.
Da evidenziare, l’esposizione d’insieme, per la prima volta, delle cosiddete “pietre fiesolane” trovate sul territorio, di cui due appartenenti a privati. A queste famiglie (Marchesa Dufour Berte e Vigna), che si sono dimostrate così sensibili e disponibili, va il ringraziamento particolare del Comune di Dicomano.
Si tratta di elaborati segnacoli in pietra arenaria che posti sulla sommità del tumolo di una tomba etrusca, ne evidenziavano la presenza, nonché l’importanza del gens di appartenenza.
Stele e cippi, variamente decorati, presenti nel numero di 10, sono ospitati in una sala allestita con due vetrine ad emiciclo che facilitano al visitatore, poste al centro dell’esposizione, la lettura di ogni singolo reperto.
Per tutto il percorso espositivo, suggestive raffigurazioni stilizzate accompagnano il visitatore, inserendolo subito nell’argomento tematico trattato.
Un’attenzione particolare è stata dedicata ai più giovani: una saletta è stata attrezzata con pannelli tematici magnetici, in cui da una parte si fa “rivivere” la lingua etrusca e la si utilizza per giocare con le lettere dell’alfabeto (“Scrivi in etrusco”) e dall’altra si aiutano i ragazzi in età scolare, a collocare nel tempo, i periodi storici- archeologici (“Ogni cosa a suo tempo”).
Inoltre, si segnala la presenza di ben tre plastici (Il sito de “I Monti a S. Piero a Sieve, quello di San Martino a Poggio a Dicomano ed infine l’ipotesi ricostruttiva del Castello di Vicorati presso Londa), utili per stimolare la fantasia del giovane pubblico.
Infatti il Museo si propone come obiettivo di essere il più possibile didattico, non perdendo allo stesso tempo il suo valore scientifico, creando una forte sinergia con le scuole del territorio con l’attivazione di laboratori didattici e visite didattiche a tema.
Non viene dimenticato però il pubblico adulto: in corso di organizzazione un ciclo di brevi conferenze a tema su argomenti generali o più specifici, da tenersi all’interno del Museo stesso, da proporsi di sabato o domenica pomeriggio (“Aperitivo al Museo”), un momento culturale e allo stesso tempo conviviale da vivere insieme anche e sopatutto con gli abitanti del luogo, per fare in modo che s’impossessino sempre più delle loro origini.
Giuseppe Barsicci

Il Museo Archeologico Comprensoriale del Mugello, Alto Mugello e Val di Sieve, è visitabile nei seguenti giorni ed orari:
Mercoledì ore 9,00 – 12,00 (Scuole e Gruppi*)
“ ore 15,30 – 18,30
Giovedì ore 9,00 – 12,00 (Scuole e Gruppi*)
Venerdì ore 15,30 – 18,30
Sabato ore 10 – 13,00/15,30 – 18,30
Domenica ore 10 – 13,00/15,30 – 18,30
*su prenotazione