adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - AGOSTO 2009

                     11/9/2009 - SIAMO ALL'OSSO

<<<

Guardo questa Italia indebitata in questo agosto afoso e mi chiedo quanto potrà ancora durare.. Nonostante i segni di ripresa la produzione industriale continuare a diminuire, i disoccupati crescono, il sistema creditizio non cambia linea anzi sembra che siamo di nuovo ad una stretta e ad un innalzamento dei tassi ammesso che qualche volta siano diminuiti davvero. Chiedetelo alle piccole imprese ed agli artigiani quali aiuti hanno avuto da un anno a questa parte e quanti interessi stanno pagando…Nonostante le ferie si palpa una incertezza generalizzata che si stà trasformando in ansia poiché siamo tutti consapevoli che a pagare saranno sempre i soliti…Non ci si appresta a cambiare poiché nessuno sa come uscire da questa situazione e perché cambiare facendo le riforme necessarie è difficile. Quella poca di fiducia che rimane nella gente comune sta scomparendo così come quei pochi risparmi delle famiglie o dei nonni, di soldi in giro ce ne sono sempre meno. Viene meno anche la voglia di chi ha sempre lottato e rischiato in proprio sta crollando anche quel po’ di orgoglio che ha spinto fino ad oggi coloro che in pratica hanno fatto qualcosa per sè e per il paese forse ci si avvia ad una economia del caso del giorno per giorno. della sussistenza, dove non esistono più certezze e tantomeno programmazione salvo le disuguaglianze, certe ed amplificate.
C’è una rincorsa a nascondere i veri problemi o forse siamo già ad una profonda incapacità di gestione e di saper fare. Cerco nel panorama nazionale ed internazionale esempi positivi ma non riesco a scorgerne salvo il fatto di non poco conto che per ora è stata rinviata una catastrofe, grazie all’elezione di Obama ed alla sua politica che purtroppo si sta appannando di fronte alle difficoltà nel risolvere i problemi mondiali.
Quindi torniamo sempre al solito punto o si cambia davvero o si và verso la catastrofe. La maggior parte della popolazione del globo ha fame di cibo di democrazia di una nuova cultura del rispetto della tolleranza della condivisione dei beni primari e noi non possiamo continuare a sperperare facendo debiti per il superfluo.
Quindi ancora riforme, democrazia, solidarietà, innovazione, lavoro, cioè socialismo, se vogliamo che intorno allo scarno osso torni a crescere la polpa.
Rino Capezzuoli