adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.6 - DICEMBRE 2002

                     31/12/2002 - Caro Nanni

<<<

Caro Nanni

mi sto rimettendo dal tremendo colpo, anche se con fatica, ora riprendiamo il filo che, d’altra parte non è stato mai interrotto.
Cosa s’ha da fare ora? Credo che il governo di forza buco ci dia una mano, io da parte mia non parlerò più direttamente del berlusca, il parlare di lui lo mette al centro dell’attenzione, e non voglio dargli la benché minima soddisfazione, ma del governo che abbiamo e che per un verso ci si merita, frutto di tante superficialità e voglia di potere della sinistra e del centrosinistra purtroppo di tutto il centro-sinistra, anche di quello in cui i socialisti ne fecero parte, lo spirito di servizio lo si mandò a quel paese e lo si sostituì purtroppo con l’interesse personale di chi aveva il potere e di quello degli amici, lasciamolo ora a forza buco! Ci chiamano nostalgici, forse lo siamo, ma dell’ieri, quando il paragone con l’oggi non era possibile, oggi si ha la spudoratezza che neanche nel ventennio fu fattibile, ed i fascisti ne fecero di crude e di cotte, dobbiamo dare atto che a quel tempo si era sempre abituati a vergognarsi, ora il senso del pudore non esiste più.
Noi siamo nostalgici dell’ieri, quelli di forza buco lo sono dell’ieri l’altro, quando regnavano i savoia insieme ai fascisti, lor compari sono concorrenziali all’ieri l’altro.
Ti viene in mente che certi dettami del codice Rocco somigliano all’attuale legge Cirami , aboliti dal centro-sinistra, furono adoprati per spostare il processo Matteotti, il processo del Vajont ed il processo per la strage di Milano? Ci sarebbe da trarne precise conclusioni. Loro sono nostalgici dell’ieri l’altro. Dei soliti fascisti, meglio chiamarli sfascisti, beceroni, e dei soliti quattrinai.
Ora è facile trovare i rimedi all’attuale sfascio. Basterà impegnarsi per il ritorno ad una legge uguale per tutti, vorrei sapere a chi eccetto che ai mafiosi, piace la legge Cirami, a chi piacciono quei musi, quello di Castelli, di Bossi, di Gasparri per non parlare di quella di La russa e di Previti che non fa parete di questo governo ma ne è ministro “ad honorem” della giustizia, vorrei sapere a chi piace la finanziaria fatta da lor compari, non piace neanche a Casini, a Giovanardi, a Buttiglione, a chi piace questa sdevoluscion che non va a genio neanche al CCD che fa parte del governo, a quale genitore piacerebbe che il proprio figliolo vada a fare la guerra di Bush in Afganistan od in Irak, e così via. Vedi quanti appoggi ci dà questo governo di farlocchi
D’accordo che sarà impresa difficile restaurare la legalità distrutta dall’attuale governo, soprattutto nella mente delle persone. Oggi c’è l’invito a non osservare il codice, né quello civile , né quello penale tanto ci sarà il condono, dopo le dichiarazioni di Previti tutti si sentiranno in diritto di non pagare le tasse, se ne vedono già gli esiti col minor gettito delle imposte, visto il prossimo condono c’è già la gara per costruire abusivamente, questa è la conseguenza peggiore di questo governo, quella di corrompere le coscienze. Certamente fu più facile ricostruire Pontassieve dopo la guerra e dopo l’alluvione del ‘66 ma con l’impegno di tutti riusciremo nell’intento
Di tutti, basta con i soliti piagnistei, ci vuole un po’ di coraggio ed un po' di bene augurante ottimismo, basta con l’essere depressi. Caro Rana stringiamo le file, ritroviamoci insieme, costituiamo un gruppo di resistenza come un tempo facemmo contro i fascisti, tutti insieme, tutti quelli che un tempo sapemmo fronteggiare le bugie dei bugiardoni, dello stalinismo imperante e del craxismo deleterio, oggi non ci possiamo esimere dal mettere in pratica la nostra reazione morale!
Forza, caro Verano, c’è bisogno di tutti quelli che non vivono solo di chiacchiere, le chiacchiere lasciamole a forza buco che ne spande continuamente, rivediamoci magari alla Ghiacciaia, ora i socialisti possono essere solo una forza culturale, come del resto gli ex comunisti, come anche i cattolici, tutti insieme. Del resto io e te, Nanni, io addirittura ho un fratello prete che, come tanti altri preti, penso a don Dano della parrocchia di Fiano, vicino a Montespertoli, ha il coraggio di parlare dall’altare di queste cose, io e te, Nanni, siamo cattolici, anche se libertari, dobbiamo fare una forza nuova, ci incontreremo per la strada, dal Ruggini, alla Torre, alla casa del popolo, alla Coop, dove sarà possibile per costruire una forza politica nuova senza tanti fronzoli inutili, col pieno rispetto delle idee degli altri. ce n’è bisogno. Come ai girotondi dove ci si prende per mano anche non conoscendosi e nella confusione gioiosa si passa da una mano all’altra, e ci si sente contenti, e ci si sente fratelli con idee comuni anche se siamo diversi. La gioia che ho trovato in quei momenti neanche il Boselli me la può fare dimenticare! Sì, sarà un’onda gioiosa che travolgerà gli illusi, che renderà fiduciosi in un mondo diverso, come dice anche una canzone d’amore!
Andremo a parlare personalmente con chi ha votato per forza buco, propagheremo le nostre idee anche fuori di Pontassieve. Il muro di Berlino non c’è più “loro suonano le loro trombe e noi suoneremo le nostre campane! Il nostro giornalino ne è l’esempio. Pensa Nanni se si capisse che la politica si deve fare volontaristicamente come facciamo noi., senza alcun fine di lucro, sarebbe una bomba dirompente, sconvolgente.
Cominciamo intanto a non guardare la ti vu come se fossimo degli zombi, scegliamo i canali ed i programmi, per esempio sul terzo è passabile “Ballarò”, “Elisir”, “alle falde del Kilimangiaro, “Gheo & Gheo” e “Primo piano” sempre sul terzo programma, da vedere “Scafroglia”, “Blob” e di solito Rai 3 Regione, l’unico telegiornale vedibile è quello del terzo. Nient’altro, Boicottate le televisioni, è nel vostro diritto e nelle vostre possibilità di resistere, ditelo anche alle vostre mogli.
Come del resto è bene difenderci da tanta pubblicità falsa e fuorviante. A tal proposito perché non pubblicare nel nostro notiziario una rubrica contro pubblicitaria?
Grazie ,Nanni; per il tuo affetto manifestatomi in questi miei momenti difficili, grazie anche alla tua Romana ed a tutti quelli che mi hanno dato la augurale spinta a reagire, vi prometto che faro sempre del mio meglio.
A presto,
il tuo dottorgiannoni.