adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.3 - GIUGNO 2010

                     3/7/2010 - L'eccidio di Castagno d'Andrea

<<<

Il processo per l’eccidio del 1944 a Castagno d’Andrea
Presso il Tribunale militare di Verona ha preso il via il processo a sei imputati tedeschi appartenenti alla divisione paracadutisti dell’esercito, per le stragi compiute sull’Appennino tosco emiliano durante la Seconda guerra mondiale.
Gli imputati sono Hans Winkler, 87 anni, comandante di plotone della terza compagnia; Fritz Olberg, 88 anni, sottotenente e comandante di plotone della terza compagnia; Wilhelm Karl Stark, 89 anni, sergente, comandante di squadra della terza compagnia; Ferdinand Osterhaus, 92 anni, sottotenente e comandante di plotone della quinta compagnia; Helmut Odenwald, 90 anni, capitano e comandante della decima batteria artiglieria antiarea; Gunther Heinroth, 84 anni, soldato della terza compagnia.
I militari sono stati rinviati a giudizio per concorso in violenza con omicidio pluriaggravato e continuato contro privati nemici, e tra i fatti a processo risulta essere anche l’eccidio del 13 e 14 aprile 1944 che a Castagno d’Andrea causò la morte di 7 civili tra cui donne e bambini.
L’Amministrazione Comunale di San Godenzo con deliberazione della Giunta Municipale n. 81 del 6 novembre 2009, ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento militare nei confronti dei sei militari, insieme ad altri enti tra cui la Presidenza del Consiglio, le Regioni Toscana e Emilia Romagna, le Province di Modena e di Reggio, alcuni comuni del modenese, il Comune di Stia, l’Anpi e comitati dei familiari delle vittime.
Il Comune di San Godenzo sarà assistito in tale vertenza dall’Avvocato Andrea Speranzoni, penalista del foro di Bologna.