adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - SETTEMBRE 2010

                     3/10/2010 - ANNIVERSARIO ENRICO BONI

<<<

Domenica 13 giugno, fra gli splendidi boschi del versante fiorentino del Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, è stato aperto un nuovo sentiero che dalle Fonti del Borbotto, sopra Castagno d’Andrea (nel comune di San Godenzo), conduce alla Cascata del Piscino, un suggestivo salto di quasi 70 metri, finora poco conosciuta proprio a causa della difficoltà di raggiungerla. L’iniziativa ha coinvolto, oltre al Parco Nazionale, il gruppo escursionistico GEO di Sieci, la sottosezione di Pontassieve del CAI, il Comune di San Godenzo, la Comunità Montana Montagna Fiorentina, l’Associazione Andrea del Castagno, il circolo ARCI A. Amedei e la Confraternita di Misericordia di Castagno d’Andrea. Il sentiero, lungo circa 4 km, è stato intitolato a Enrico Boni, scomparso nel luglio 2009, dopo una vita esemplare di maestro e appassionato difensore della natura e della cultura locale. La redazione di “Laburista notizie” lo ricorda con commozione nella sua collaborazione per la valorizzazione delle tradizioni storiche e culturali dell’Appennino fiorentino e per la difesa dell’ambiente naturale, cui si avvicinava con lo spirito e le competenze di un naturalista, cui univa una impareggiabile conoscenza del territorio. Chi scrive ha avuto modo di constatarlo, quando in più occasioni ha saputo indicarmi, con la precisione che si acquisisce con la pazienza e la costanza di un ricercatore, interessanti emergenze botaniche nell’area dei Monti Falco e Falterona. Recentemente il suo intervento nel recupero ambientale dello stagno della Gorga Nera, sollecitato per la presenza della rara temporaria, ha permesso di preservare anche le antiche testimonianze umane, che un prioritario ma non esclusivo interesse naturalistico rischiava di distruggere.