adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2003

                     21/3/2003 - Finalmente ha iniziato l’attività la RSA di San Francesco di Pelago

<<<

Infatti, il 27 gennaio scorso dopo diversi rinvii la casa di riposo ha accolto i primi anziani.
Questa casa di riposo è una struttura che può ospitare 42 anziani non autosufficienti. Al momento ci sono venti ospiti e questi sono cittadini di Pelago, Pontassieve e Rufina, che erano in altre strutture anche molto lontane, che hanno scelto di ritornare in zona.
La RSA è gestita dalla «Cupolina rsa srl di Firenze», come capofila di una associazione temporanea di imprese, quale vincitrice della gara di licitazione indetta dalla ASL 10 di Firenze, proprietaria della struttura di San Francesco.
Purtroppo dobbiamo lamentare notevoli ritardi per la sua apertura. Infatti era da circa due anni che questa, era stata già ultimata. Ritardi dovuti alle lentezze burocratiche dell’ASL che hanno fatto perdere diversi mesi, in barba a quanto aveva detto il suo Direttore nel dicembre 2001 a Pontassieve ed in ultimo, quando si doveva accogliere gli anziani nella RSA, si sono accorti che questa necessitava di vari interventi di adeguamento.
Perché tutto questo? Chi doveva vigilare sulla corretta esecuzione dei lavori, cosa hanno vigilato? I collaudatori, che cosa hanno collaudato? Questi sono interrogativi che i cittadini si pongono, tanto che anche il secondo piano attualmente vuoto, necessita di interventi di manutenzione.
Per questo si provveda rapidamente a fare questi lavori e quindi si vada con rapidità al suo completo funzionamento, viste le necessità della zona, superando le difficoltà per le «quote sanitarie», visto che ci vede ultimi in percentuale all’interno della zona sud est.
Ultima considerazione riguarda il tipo di gestione che si è voluto adottare. A nostro parere la scelta della gestione diretta sarebbe stata migliore per questo tipo di servizio. Invece la scelta fatta dall’ASL ed avvallata dai sindaci di Pelago, Pontassieve e Rufina è stata quella dell’»appalto».
Tutto questo per fare «economie» e questo ci sembra incomprensibile fare economie su questo tipo di prestazioni.
G.C