adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.1 - FEBBRAIO 2003

                     21/3/2003 - VIA LIBERA ANCHE DAL SENATO AL DECRETO SALVA CALCIO di Maurizio Cresci

<<<

Anche il Senato ha detto si e quindi da pochi giorni il decreto salva calcio è legge dello Stato.
Per Firenze la beffa è completa, facciamo un piccolo riepilogo; giovedì 6 febbraio la Camera approva il famoso emendamento al decreto fiscale che permette alle società calcistiche di spalmare in dieci anni la svalutazione dei calciatori. Fuoco e fiamme da parte dell’opposizione contro un provvedimento giudicato immorale « Un nuovo schiaffo alla legalità». Un Deputato della Margherita conia lo slogan «Meno tasse per Totti» altri la definiscono «La Cirami del calcio».
Ma le critiche non arrivano solo dai politici di Centro-Sinistra, tuona anche il Presidente della Ferrari Luca Montezemolo che definisce il decreto salva calcio non da paese serio, invece di premiare chi tiene i conti in ordine si trovano cavilli indecorosi per coprire le malefatte.
Per il tributarista Uckmar, ex Capo Covisoc si tratta di falso in bilancio legalizzato.
Dicevamo di Firenze, visto da queste parti l’emendamento suona come una terribile beffa, la sua sostanza è semplice, sono molte le società in difficoltà, alcune starebbero peggio di come stava la Fiorentina, adesso possono rateizzare in dieci anni le perdite di mercato, cosa che consentirà a molti club di evitare il fallimento.
Ma, a mettere ancora più in confusione Firenze ci pensano due senatori dell’Udc, che vogliono si riportare in alto la Fiorentina, ma quella di Cecchi Gori, il quale non tarda a farsi sentire e a rivendicare addirittura la paternità dell’emendamento, i senatori smentiscono, ma vi è chi sostiene che il testo lo ha preparato l’avvocato Franchina, legale di Cecchi Gori.
Intanto scappano fuori anche alcuni nostalgici che offendono il Sindaco in tribuna d’onore, ma in tutto questo c’è chi aveva capito tutto da tempo, l’Onorevole Valdo Spini, che vara una proposta di legge che calza a pennello per Firenze, ma che non riguarda solo il calcio, ma tutte le società sportive che in caso di fallimento, i loro simboli e colori sociali non andrebbero più all’ammasso economico perché fanno parte del territorio culturale, ma ritornerebbero alla federazione sportiva di appartenenza che poi li assegnerebbe ad un sodalizio che venga ritenuto idoneo a continuare l’attività cessata. Auguriamoci che la proposta dell’On. Spini diventi presto legge dello Stato, dopo di che la Federazione Gioco Calcio restituirà marchio e simboli della Fiorentina alla Florentia Viola con buona pace di chi sta cercando di specularci intorno, d’altronde i tifosi hanno deciso «Solo con Della Valle» cantano allo stadio.
Valdo Spini si è rivolto anche personalmente al sottosegretario allo sport Mario Pescante perché il Governo, in clima di tanta generosità, lasci passare la sua proposta.
Soddisfattissimo del decreto salva calcio il Presidente della Federazione Franco Carraro, che pure ha visto morire la Fiorentina, dopo averla vista agonizzare da Presidente della Lega, più soddisfatte di lui molte società, il conto lo ha pagato solo la Fiorentina, ma adesso qualcuno abbia il coraggio di chiedere scusa ai fiorentini.