adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - AGOSTO 2011

                     26/9/2011 - FARMACIA COMUNALE

<<<

A Proposito sulle modalità di gestione della Farmacia comunale di Pontassieve


Nella seduta del Consiglio Comunale di Pontassieve del 21.07.2011 tra gli altri argomenti in discussione, c’è stato quello riguardante le modalità di gestione della Farmacia Comunale di Pontassieve e precisamente: “Atto di indirizzo in ordine alle modalità di gestione della Farmacia Comunale”.
I contenuti del provvedimento, approvato dal Consiglio Comunale con 11 voti favorevoli (Pd), 1 astenuto (IdV) e 5 contrari (Pdl, UDC, R.C.) sono:
1) Esprimere il seguente atto di indirizzo in ordine alla ipotesi di esternalizzazione della farmacia comunale:
a) qualsiasi soluzione che implichi l’abbandono della gestione in economia diretta con personale comunale dovrà avvenire mediante l’utilizzo dello strumento operativo della concessione pluriennale della gestione, utilizzando i seguenti due possibili modelli operativi:
• Con canone una tantum e canone annuale;
• Ovvero con il solo canone annuale.
Il tutto deve essere necessariamente subordinato alla verifica, oltre che delle condizioni di legittimità dell’operazione, della sussistenza della convenienza economica, stabilita come segue:
Le entrate generate dalla concessione, sia quelle di natura straordinaria, sia quelle di natura ordinaria, o comunque il saldo finanziario netto dell’operazione di concessione, dovrà essere in via tendenziale superiore al saldo finanziario fra ricavi e costi della attuale gestione (mediamente di € 218.850,00 per gli anni 2009 e 2010) di cui beneficia attualmente la parte entrata del bilancio comunale.
Con questo atto l’Amministrazione Comunale di Pontassieve attraverso il voto favorevole del Gruppo Pd ha deciso un percorso diverso per la gestione della farmacia Comunale, pur mantenendo la proprietà del Comune: viene deciso la “esternalizzazione della gestione” mediante bando pubblico.
Sin qui i fatti. Perché l’attuale maggioranza è arrivata a decidere per la esternalizzazione? Già nel recente passato l’Amministrazione Comunale aveva ventilato addirittura l’ipotesi di mettere in vendita la farmacia comunale, scelta poi rientrata per i contrasti sollevati da questa decisione.
Eppure la Farmacia Comunale ha prodotto utili nel 2008
per € 85.000 (il minore utile fu dovuto per chiusura della farmacia per lavori), nel 2009 di € 210.000 e nel 2010 per € 226.000.
Tutto questo è veramente incomprensibile. La farmacia produce utili, svolge una funzione sociale e il Comune nella sua maggioranza decide per la esternalizzazione del servizio. Sono venute meno le ragioni dalla sua istituzione? Oppure nel nostro Comune c’è una chiara linea politica che è quella del “liberismo del mercato”! A nulla vale dire di essere di una certa parte, se poi i comportamenti sono uguali a quelli della destra di questo paese. Contano i fatti, e i fatti sono che, mentre il Comune di Borgo San Lorenzo si accinge a istituire la sua Farmacia Comunale, qui a Pontassieve si fa il contrario.
Eppure le esternalizzazioni che il nostro comune ha fatto hanno dato pessimi risultati anche in termini di rapporto con la nostra cittadinanza. Un esempio è la esternalizzazione della gestione dei cimiteri comunali per trent’anni, fatta dall’allora sindaco Perini. Il Comune ha messo dei vincoli tali, che una istituzione come la “Misericordia” di Pontassieve, Associazione benemerita per tutta la zona, - per di più privata - non può svolgere la propria funzione verso i soci per il vincolo posto all’ampliamento del proprio Cimitero Sociale. E similmente per le altre esternalizzazioni.
Un’altra riflessione da fare riguarda le garanzie per il personale che attualmente lavora nella farmacia comunale.
Poi dobbiamo ricordare l’opinione che anche i nostri cittadini hanno espresso con il voto nei recenti Referendum.
Questa indicazione è stata chiara per quanto riguarda i servizi pubblici: i cittadini ci hanno chiesto di tenere pubblica la gestione dei servizi. Per questo, se non teniamo pubblico questo servizio, che in realtà da un sostegno all’amministrazione, viene tradita la recente espressione della volontà popolare e questa Amministrazione ne dovrebbe tenerne conto.
Per questo l’Amministrazione Comunale e le forze politiche che sostengono questa maggioranza dovrebbero fare una seria riflessione e revocare questa decisione.
G.C.