adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Circolo Fratelli ROSSELLI VALDISIEVE
Periodico Laburista NOTIZIE

A cura della Redazione  |  E-Mail: rosselli.valdisieve@alice.it

 

      LABURISTA NOTIZIE - N.4 - AGOSTO 2011

                     26/9/2011 - MEDITAZIONI

<<<

Meditate, gente meditate……….


La pausa estiva è sacra (in Italia) e pure il parlamento la rispetta…..a settembre tutto riparte e quindi può essere giusto ed importante provare a stuzzicare e provocare le nostri menti dopo la pausa estiva; di seguito ho provato ad elencare alcuni argomenti che possono (e forse lo dovrebbero) diventare oggetto di discussione e di confronto…….
La Regione Toscana spende per il proprio mantenimento e sopravvivenza (non per la sanità, per gli anziani, per il lavoro…) la venerabile cifra di 1 miliardo e 160 milioni di euro l’anno!
E’ una cifra enorme anche perché scorrendo la lista della spesa si scopre che oltre 930 milioni per anno sono spesi per incarichi, consulenze, indennità, gettoni di presenza per i CDA di enti e società per un totale di 24.337 attività, in media ogni incarico o consulenza ha un importo medio di 38.328 euro (alla faccia dei disoccupati, dei pensionati, degli operai). Se a quanto sopra si sommano i ben 230 milioni che paghiamo per il totale di Giunte e Consigli di Regione, Province e Comuni arriviamo alla cifra iniziale. Poiché in Italia ci sono una ventina di regioni, se facciamo le dovute proporzioni, vediamo che una parte considerevole della ricchezza nazionale viene spesa per mantenere la “politica” (forse sarebbe meglio dire “i politici”): ogni cittadino toscano spende, per mantenere la macchina amministrativa regionale ben 541 euro l’anno. Se consideriamo che ogni consigliere regionale ha diritto ad avere un vitalizio di 1400 euro mensili dopo 30 mesi di permanenza in consiglio (a me per la pensione sono occorsi ben 37 anni di lavoro) dovremmo ridere quando ci dicono che aumenterà l’energia elettrica o il metano di due o tre euro al mese, dovremmo ridere quando gli enti locali reclamano per i tagli del governo….. ( Toscana Oggi 17/04/2011.)
Da qualche anno viene celebrata la giornata di “M’illumino di meno”: lo scopo, su cui non si discute, è di sensibilizzare i bambini e gli adulti a consumare meno energia. Anche in paese è stata organizzata la giornata con attività nelle scuole e quindi culminata con una manifestazione in piazza della chiesa. Qui assieme ai bambini c’erano i nostri amministratori i quali hanno ben definito la particolarità educativa della giornata: il problema è che chi si pone come educatore “dovrebbe” dare il buon esempio! Infatti, mentre si spengevano le luci della piazza e i bambini si sorbivano la proposta educativa dell’amministrazione altri bambini stavano giocando al calcio allo stadio comunale illuminato a giorno…. Se l’amministrazione si pone come educatore per il risparmio energetico allora non ha senso permettere che ogni sera, da settembre a giugno, lo stadio comunale, di proprietà del comune, sia illuminato a giorno; nella scala dei valori cosa è più importante: il risparmio energetico (problema mondiale) o il gioco del calcio? Questo non succede solo a Pontassieve; vi siete mai chiesti quanta energia sia buttata ogni volta che si gioca una partita in notturna o si fa la sagra del lombrico fritto o la festa del partito o il maxi concerto.
Circa nel 150 d.C. sparì una legione romana: la IX legione. Questa era dislocata in Britannia e scompare dagli annali romani senza nessuna motivazione. Gli storici non sanno spiegarsi il perché e si fa pure l’ipotesi che sia scomparsa nel Medio Oriente, dove sarebbe stata trasferita. Sono state fatte ricerche, scritti libri (The Eagle of the Ninth) ma dei 5000 legionari e dei loro accompagnatori sono state perse le tracce.
Durante le guerre indiane in USA, i soldati blu avevano circondato un villaggio indiano preparandosi ad attaccarlo il giorno seguente. All’alba i soldati caricarono ma…. Degli indiani, delle loro cose e dei loro animali non vi era traccia e non potevano essere passati sotto gli occhi degli assedianti.
Il 20 agosto 1915 presso la baia di Sulva i soldati britannici erano sotto il fuoco delle artiglierie turche che sparavano da una collina chiamata Colle 60. Fu deciso di effettuare un attacco per distruggere le postazioni turche: intorno alla collina c’erano alcune nubi piatte che nonostante il vento non si muovevano. Il 14° Reggimento Norfolk fu scelto per l’attacco ed i suoi uomini cominciarono a risalire la collina addentrandosi in una delle nubi: dopo del tempo i 4000 uomini erano scomparsi alla vista all’interno della nuvola. La nube si alzò, allora, nel cielo e si allontanò, ma dei soldati del 14° reggimento, sul colle 60, non vi era traccia erano scomparsi nella nube e con la nube.
Per aiutare la ripresa della nostra nazione e non destinare le poche risorse ad un gruppo ristretto di persone, chiediamo a chiunque possa sapere le modalità della sparizione dei legionari, degli indiani e del reggimento inglese di intervenire: abbiamo circa 1000 parlamentari (il triplo che negli USA) e migliaia di politici locali che possiamo mettere a disposizione per farli scomparire, ma visti i loro privilegi … li vorranno?
V.B.