adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

Federazione Nazionale Pensionati
FNP/CISL Lega Intercomunale Valdisieve

A cura di: Giovanni CASALINI  |  E-Mail: fnppontassieve@tiscali.it

 

      NOTIZIE tutte aggiornate al 2016

                     31/1/2016 - FOGLIO NOTIZIE 208 GENNAIO 2016

<<<

NOVITA’ PER I PENSIONATI
Le pensioni del 2016 ci faranno qualche piccola sorpresa sia positiva che negativa: è un effetto strano dovuto a una serie di fattori che di seguito cerchiamo di riassumere e di spiegare.
1. Le pensioni lorde provvisorie per l’anno 2015 erano state calcolate sulla base di un aumento dello 0,3% su quelle del 2014. Il dato definitivo calcolato dall’ISTAT valido per le pensioni definitive è stato dello 0,2% e quindi si è verificato un conguaglio negativo dello 0,1 sulle pensioni provvisorie dell’anno 2015. (Recupero sospeso dalla legge di stabilità).
2. Per le pensioni lorde provvisorie dell’anno 2016 la rilevazione ISTAT ha stabilito un aumento dello 0,0% su quelle definitive del 2015, salvo conguaglio di fine anno. Quindi le pensioni lorde provvisorie del 2016 sono dello stesso importo delle pensioni lorde definitive del 2015.
3. Con la nuova legge di stabilità valida dal 2016, le detrazioni per i pensionati con importi lordi annuali compresi fra 7.500 e 15.000 euro sono state aumentate, si pagheranno meno tasse sulla pensione e quindi l’importo netto della pensione stessa aumenterà in modo differenziato.
4. Per le pensioni il cui importo a dicembre 2011 è risultato superiore a 3 volte il trattamento minimo ed inferiori a 6 volte il predetto limite (quelle che hanno percepito gli arretrati), è stato rideterminato l’importo di pensione 2015 spettante sulla base della sentenza n° 70/2015 della Corte Costituzionale, applicando per gli anni 2012 e 2013 una rivalutazione percentuale ridotta rispetto a quella spettante, calcolando poi per gli anni 2014 e 2015 la normale perequazione prevista.

PROROGA ESENZIONE TICKET SANITARI
Ai lavoratori “disoccupati (codice E90), in cassa integrazione o in contratto di solidarietà difensivo (codice E91) e in mobilità (codice E92)” residenti in Toscana (e loro familiari), è stata confermata, fino al 31/12/2016, l’esenzione al ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali. Inoltre viene prorogata, fino al 31/03/2016, la validità delle attestazioni ISEE ai fini della compartecipazione sanitaria (Ticket aggiuntivo).

IN PENSIONE DAL 2016
Pensione di Vecchiaia. Occorrono 20 anni di contributi. Per le Donne Dipendenti occorrono 65 anni e 7 mesi di età, per le Autonome 66 anni e 1 mese. Per gli Uomini Dipendenti e Autonomi e per le Donne Dipendenti Pubbliche 66 anni e 7 mesi di età.
Pensione Anticipata: Per le Donne occorrono 41 anni e 10 mesi di contributi, per gli Uomini 42 anni e 10 mesi.

LEGGE DI STABILITA’ 2016
Riassumiamo di seguito alcuni provvedimenti contenuti nella legge di stabilità per l’anno 2016 approvata in via definitiva:
 TASI e IMU: cancellata la Tasi sulle abitazioni principali e l’Imu sui terreni agricoli. Riduzione del 50% dell’Imu sulla 2^ casa data in comodato registrato ai figli o genitori (stesso comune). IMU al 75 % per gli affitti a “Canone Concordato”.
 DETRAZIONI: Aumenta la no tax area per i pensionati, a € 7.750 se minori di 75 anni e a € 8.000 per 75 anni e oltre. Confermate per il 2016 le detrazioni per ristrutturazioni edilizie, efficienza energetica, misure antisismiche, acquisto mobili.
 CONGUAGLI: il comma 288 art. 1 della legge 208/2015 (di stabilità) ha previsto la sospensione del recupero della differenza di perequazione corrisposta in più nell’anno 2015.
 DICIOTTENNI: avranno una Card con € 500 da spendere per musei, mostre, cinema, concerti e acquisto libri.
 CANONE RAI: scende a € 100 e si pagherà sulla bolletta della luce. Esenti gli ultra 75enni con reddito fino a € 8.000.
 ASSUNZIONI: per fronteggiare l’emergenza terrorismo sono previste assunzioni in Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Piano di assunzioni negli ospedali, fra medici e infermieri sono previsti 6.000 dipendenti in più.
 BONUS DI 80 EURO: esteso il bonus di € 80 anche alle Forze dell’ordine, alle Forze armate e Capitanerie di porto..
 TETTO AI CONTANTI: è previsto l’innalzamento del contante fino a € 3.000 eccetto i pagamenti della P.A. (il limite per il pagamento delle pensioni resta a € 1.000).
 MATERNITA’: 2 giorni di congedo obbligatorio anche per i neo papà. Estensione del buono baby sitter alle madri autonome.
 FAMIGLIE NUMEROSE: prevista una Card con sconti per le famiglie con almeno tre figli minorenni.
 AUTOVELOX: rilevazione attraverso gli autovelox anche della mancata revisione o assenza di assicurazione.
 PART-TIME AGEVOLATO: volontario con 20 anni di contributi.
 OPZIONE DONNA: E’ confermata questa forma di pensionamento anche quando la decorrenza non sia possibile entro il 31/12/2015, fermo restando la maturazione dei requisiti entro tale data.

POSTI AI DISABILI INCENTIVATI
Scatta il nuovo sistema di incentivi economici per l’assunzione dei disabili (D.lgs. 151/2015), con riduzione della capacità lavorativa di almeno il 67%. Il bonus spetta ai datori di lavoro per 36 mesi, in misura variabile fra il 35 ed il 70 % della retribuzione lorda, per ogni lavoratore disabile assunto a tempo indeterminato. Il bonus è del 70 % per i lavoratori con disabilità intellettiva con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%.

Sono disponibili presso le sedi FNP CISL di Pontassieve i nuovi tascabili con l’orario dei treni in vigore dal 13/12/2015

Per altre informazioni rivolgersi alle sedi CISL