adv

AZIENDE, SERVIZI, NOTIZIE E INFORMAZIONE DAL MUGELLO E DALLA VALDISIEVE. NEWS MUGELLO E VALDISIEVE, NOTIZIE DALLA VAL DI SIEVE E NOTIZIE DAL MUGELLO. AZIENDE DI PRODUZIONE, COMMERCIO, SERVIZI, NEWS E INFORMAZIONI DALLA VALDISIEVE E IL MUGELLO. NOTIZIE, TERRITORIO, CULTURA, MODA, SPORT, AGRITURISMO, VINO, PRODOTTI TIPICI TOSCANI. AZIENDE DI PRODUZIONE E VENDITA. PUBBLICITÀ E MARKETING TERRITORIALE.

Home  |  WebMail

SIEVE NEWS

AZIENDE E SERVIZI

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY

SIEVE WEB TV

CHE TEMPO FA?

ORARIO TRENITALIA

COMMUNITY

LINKS E UTILITA'

ABOUT US

SERVIZI E MARCHI

HOME PAGE

SIEVE NEWS - NOTIZIE ED EVENTI IN VALDISIEVE E MUGELLO

   SIEVE NEWS - MUGELLO & VALDISIEVE

Ultime  |  STORICO  

      TERRITORIO, NOTIZIE ED EVENTI

                     9/4/2019 - MULTE PER L’ABBANDONO DEI RIFIUTI

<<<

MULTE PER L’ABBANDONO DEI RIFIUTI

SERVIZIO “PORTA A PORTA”: IN ARRIVO LE MULTE PER L’ABBANDONO DEI RIFIUTI
A Scarperia e San Piero sanzionati una decina di cittadini

Il servizio “porta a porta” di raccolta dei rifiuti urbani è iniziato nel Comune di Scarperia e San Piero, come negli altri Comuni del Mugello, il 3 dicembre scorso.
Per consentire a tutti i cittadini di organizzarsi e per risolvere le diverse criticità o casi particolari che si sono presentati in fase di svolgimento del servizio, con l’inizio della nuova modalità di raccolta, sono stati mantenuti i cassonetti. E’ stato un periodo di transizione verso la nuova organizzazione di raccolta dei rifiuti. Tale periodo è terminato e nel mese di marzo sono stati tolti i cassonetti dalle strade. Rimangono soltanto, come previsto, le campane dove è possibile conferire soltanto il vetro.

Senza cassonetti qualche cittadino indisciplinato ha iniziato ad abbandonare i sacchetti di nettezza ai bordi delle strade, vicino alle campane del vetro, nei luoghi dove erano collocati i cassonetti prima della rimozione o nei cestini urbani. I sacchi abbandonati, per garantire il decoro urbano, vengono raccolti dal personale addetto al servizio, il contenuto viene differenziato e verificato dalla Polizia Municipale per risalire al responsabile dell’abbandono. Con questa metodologia sono stati individuati una decina di cittadini che hanno lasciato i sacchetti dei rifiuti per strada e a tutti è stata elevata una multa da parte della Polizia Municipale. Qualora questo metodo non sia sufficiente verranno utilizzate telecamere mobili di videosorveglianza per identificare gli autori. “L’abbandono dei rifiuti - afferma l’assessore Marco Recati – non è tollerabile. La tutela dell’ambiente e il decoro del paese nel quale viviamo dovrebbe essere un tema che sta a cuore a tutti i cittadini. Invito pertanto, chi ancora non lo avesse fatto, a ritirare i bidoni per la raccolta differenziata e a suddividere i rifiuti”.


FacebookTwitterGooglePinterestDiggLinkedInStumbleUponEmail