Ricordare chi siamo stati per proseguire sulla strada della democrazia
“A FUTURA MEMORIA”

PELAGO – Con l’avvicinarsi della Giornata della Memoria, prevista per il prossimo 27 gennaio l’Amministrazione di Pelago promuove la rassegna “A Futura Memoria” un percorso composto da 3 eventi che si svolgeranno dal 24 gennaio al 1 febbraio. Il tema della rassegna sarà la Memoria e la sua difesa, fondamentale per conservare quel patrimonio ideale che ha portato l’Italia a sconfiggere il nazifascismo avviando una nuova stagione di libertà.

Il primo appuntamento è fissato per venerdì prossimo, 24 gennaio, alle ore 21 alla casa del popolo di Pelago ed avrà come titolo “Nada, tra ragione e passione, una donna – Pensieri, parole e note per la ragazza di bube” organizzato dall’associazione “Donne in Cammino”, da “La carovana della memoria” e dal Circolo Arci di Pelago.

Mercoledì 29 gennaioalle ore 21 alla casa del popolo di Diacceto ci sarà lo spettacolo teatrale “I triangoli nei campi di sterminio” de “Gli Amici di Contea”, promosso da Aned e Circolo Arci di Diacceto. E’ previsto l’ingresso libero, con offerta libera e il ricavato sarà destinato ai viaggi della memoria. Saranno raccontate le storie che si celavano dietro ai triangoli, le discriminazioni cui sono state sottoposte tante categorie, tanti gruppi di persone per il proprio orientamento sessuale, per la propria religione o per la propria disabilità.

Infine sabato 1 febbraio alle ore 12,30 all’Osteria della Rinascita, “Pranzo di raccolta fondi” per finanziare i viaggi della memoria, organizzato dal circolo ARCI Rinascita 72 con la collaborazione dello Spi Cgil Pelago – Pontassieve. Sarà presente il partigiano Natale Benvenuti e dopo il pranzo seguirà la proiezione dell’intervista al partigiano “Stoppa” realizzata dallo Spi Cgil Pelago Pontassieve. (Per informazioni e prenotazioni fino a esaurimento posti: Jacopo 338 5360560, Lorenzo 3299760652). Il costo del pranzo è di 20 euro a persona. Parte del ricavato sarà destinato dal Circolo La Rinascita ai viaggi della memoria a cui ogni anno una delegazione di studenti pelaghesi partecipano. Oggi più che mai è necessario mettere a disposizione delle generazioni che non hanno vissuto quegli anni terribili i fatti e la verità storica, affinché costituiscano sempre monito e insegnamento contro i tentativi di far risorgere le aberrazioni del totalitarismo fascista e nazista.


La rassegna “A Futura Memoria” è un impegno che l’Amministrazione vuole sostenere nel corso della legislatura organizzando altri momenti culturali insieme alle associazioni del territorio, con incontri di varia natura per ribadire la propria vocazione antifascista e pluralista, promuovendo e celebrando quelle discriminazioni, che ancora oggi talvolta continuano a ricevere un trattamento differenziato.