Il Comune di Borgo San Lorenzo ha emanato una nuova misura a supporto sia dei cittadini che delle attività commerciali e produttive che in questo momento, in piena emergenza economica Covid, faticano a pagare l ‘affitto dell’abitazione o dell’attività.

Il Comune di Borgo San Lorenzo ha adottato, per le attività economiche, il protocollo della Prefettura di Firenze, con le linee guida per la rinegoziazione dei canoni di locazione tra proprietari e imprese che si trovano in difficoltà, proponendo una nuova aliquota, quella del 6 per mille, anziché del 10, per i proprietari di fondi, commerciali (individuati dalla categoria catastale C01) e produttivi (categorie catastali C03, C04, D01, D02, D03, D04, D06, D07 e D08) D08), che, fino al termine della situazione emergenziale, secondo le regole del protocollo, abbasseranno l’affitto ai titolari delle attività.

Confesercenti Mugello plaude all’iniziativa dell’amministrazione comunale di Borgo San Lorenzo ed in particolare alle proposte avanzate dall’assessore Carlotta Tai.

Questa misura rappresenta una risposta concreta, che va incontro alle difficoltà che attraversano le imprese in questo particolare momento storico.

Auspichiamo che anche le altre amministrazioni comunali del territorio seguano il percorso intrapreso dal Comune di Borgo San Lorenzo.


Fonte: Confesercenti Firenze - www.confesercenti.fi.it