Per bambine e bambini, e ragazze e ragazzi, tra i 6 e i 18 anni, per l’anno 2020
Duecentocinquanta mila euro sono stati stanziati dalla Regione nell’ambito di un avviso pubblico per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di attività nei campi estivi con pernottamento, per promuovere il benessere psico-fisico e sociale di bambine e bambini, e di ragazze e ragazzi, tra i 6 e i 18 anni, per l’anno 2020. E’ quanto è stato deliberato dalla Giunta, nel corso dell’ultima seduta, su proposta dell’assessore al diritto alla salute, Stefania Saccardi.

“L’emergenza sanitaria e sociale, causata dagli effetti della diffusione del Covid e dei provvedimenti di protezione e isolamento, adottati a livello nazionale, hanno inciso fortemente sulle condizioni di benessere dei nostri bambini e dei nostri ragazzi, e in particolare di quelli con disabilità – spiega Saccardi -. Abbiamo, quindi, ritenuto opportuno sostenere le attività dei campi estivi con pernottamento, realizzate da enti senza scopo di lucro, con l’obiettivo di promuovere il benessere psico-fisico dei nostri giovani e giovanissimi e, nello stesso tempo, anche la loro socializzazione, integrazione ed educazione a corretti stili di vita, non venendo meno a quelli che sono sempre stati i nostri indirizzi programmatici”.

La delibera disciplina, dunque, gli elementi essenziali e i criteri necessari all’adozione di uno specifico avviso pubblico per la concessione di tali risorse, definendo le finalità e le tipologie degli interventi che potranno essere ammessi ai contributi, quanto i soggetti che potranno beneficiarne (associazioni, organizzazioni ed enti religiosi privati e senza scopo di lucro, con sede operativa all’interno del territorio toscano), le risorse finanziarie e le spese ammissibili per vitto, alloggio, trasporti, attività (ludiche, sportive, culturali, educative, civiche), rimborso spese dei volontari e compensi del personale impiegato nella realizzazione del soggiorno residenziale.

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 23:59 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso sul Burt.

La presentazione della domanda di contributo dovrà avvenire esclusivamente per via telematica, accedendo all’applicativo reso disponibile sul portale regionale all’indirizzo http://www.regione.toscana.it/sociale.


Fonte: Met - http://met.cittametropolitana.fi.it/