Il Comune accanto alla Scuola

Nell’Istituto Comprensivo di Scarperia e San Piero si continua a fare scuola. In modo diverso, certo, e tra le mille difficoltà che la situazione presenta.

Sono state attivate varie tipologie di didattica a distanza, al fine di mantenere contatti costanti con gli alunni e le famiglie, pur nella consapevolezza che tale modalità non potrà mai sostituire la realtà scolastica fatta di costruzione collaborativa della conoscenza, di relazioni, di confronto, di affettività e dimensione socializzante del gruppo.

Per la scuola dell’Infanzia è stato creato, nell’apposita sezione del sito web della scuola, un’area con letture, attività, suggerimenti per bambini e genitori. Le insegnanti provvedono poi, per altri canali, a mantenere il contatto diretto con i bambini.

Per la scuola primaria, le attività e le lezioni vengono trasmesse via mail e affiancate da videolezioni in piccolo gruppo.


Per la scuola secondaria si utilizzano gli strumenti della piattaforma GSuite e del Registro Elettronico, con numerose  videolezioni  settimanali per tutte le classi.

“In questo quadro profondamente mutato – ha dichiarato la dirigente scolastica Meri Nanni -, in cui tutti noi, docenti, alunni e famiglie, stiamo cercando di imparare in fretta, sale prepotentemente alla nostra attenzione il fattore “inclusività”: l’istruzione, in quanto diritto/dovere, deve arrivare a tutti i bambini. Ed ecco la necessità di dotare alcuni dei nostri alunni di dispositivi e connettività per la fruizione della didattica a distanza.” Purtroppo non tutti i bambini dispongono presso la loro abitazione di un personal computer o di un tablet e della connessione ad internet. Su segnalazione dei docenti e, anche grazie ai finanziamenti ministeriali che la scuola ha ricevuto tempestivamente,  l’Istituto Comprensivo di Scarperia e San Piero ha cercato di colmare le principali lacune, distribuendo circa 30 dispositivi, con l’aiuto dell’Amministrazione Comunale che  ha messo a disposizione il proprio personale per poterli recapitare agli alunni senza provocare spostamenti non necessari della popolazione. L’Istituto sta effettuando ancora altri acquisti  per poter soddisfare altre esigenze che sono state segnalate. L’Assessore all’istruzione Loretta Ciani nel commentare l’attività svolta finora dall’Istituto Comprensivo ha dichiarato di “apprezzare molto l’impegno di tutto il personale docente, del personale ATA e delle famiglie per continuare “a fare scuola”, per mantenere viva la comunità di classe, di scuola e il senso di appartenenza, per combattere il rischio di isolamento e di demotivazione. Il Comune è accanto alla scuola in questo non facile momento di emergenza, pronto ancora una volta, a mettere in campo le proprie forze per sostenere l’attività educativa a vantaggio dell’intera comunità”

Infine sia l’assessore che la dirigente scolastica invitano tutte le famiglie a vivere queste nuove modalità di istruzione con la massima serenità, consapevoli dell’assoluta eccezionalità della situazione che stiamo vivendo; è un momento di sperimentazione e con la collaborazione di tutti possiamo farcela, nessuno sarà lasciato indietro.

Fonte: Comune di Scarperia e San Piero - http://www.comune.scarperiaesanpiero.fi.it